Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Occupazione e sviluppo: "Vogliamo fare la nostra parte"

La nota di Angela Pennetta (Movimento civico 'L'Arcobaleno')

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

«In queste ore decisive per lo slittamento del blocco dei licenziamenti, con diverse forze politiche impegnate in Parlamento a presentare emendamenti al decreto Sostegno Bis, soprattutto per quanto riguarda i termini di scadenza – il 30 giugno è a un passo da noi –, la vicenda dell’Aqualand di Vasto diventa l’esempio necessario per sperare. L’accordo contrattuale raggiunto per la proroga che scongiura la chiusura del parco del divertimento acquatico rappresenta un’opportunità per pensare di risollevare in maniera organica una struttura per anni di grande richiamo, tra le attrazioni centrali dell’economia turistica di Vasto. A questo passo in avanti vogliamo legare certezze di ripresa.

In generale, i numeri della vigilia, tra prenotazioni e proiezioni, ci lasciano intravedere una stagione florida, a cui tutti aspiriamo dopo tanti mesi di buio e difficoltà. Vasto deve mostrarsi pronta e all’altezza di un’estate importante in termini di presenze turistiche.

Da qui ripartiamo tutti per provare a ricostruire un tessuto sociale ed economico sbrandellato.

Il grido d’allarme lanciato dai sindacati nei giorni scorsi, preoccupati proprio dalla scadenza del blocco dei licenziamenti, non può essere ignorato: l’Abruzzo, la nostra regione, rischia di perdere 17 mila posti di lavoro: un disastro. Tanti, i timori per quanto sta accadendo alla Pilkington di San Salvo, dove continua il progressivo smantellamento dei reparti. Non possiamo più tacere, nessuno può e deve girarsi dall’altra parte, a cominciare dai vertici dell’azienda e dalle istituzioni locali.

Noi siamo accanto a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori che combattono per il posto di lavoro: sono madri e padri, giovani donne e uomini cui si vuole negare la speranza di futuro. No, diciamo no a tutto questo, perché ci sono le possibilità di rilancio di questa importante realtà produttiva.

Sappiamo che il mondo del lavoro è cambiato e nuove trasformazioni ci attendono ancora: come Comuni abbiamo la possibilità di intervenire e adeguarci come i tempi richiedono per tutelare i lavoratori e creare nuove opportunità con il mondo della tecnologia, con lo smart working: questo intendiamo fare per la nostra città e per i nostri cittadini: mostrarci pronti e preparati allo sviluppo che presente e futuro ci stanno chiedendo».

Così l’avvocato Angela Pennetta, candidata a sindaco di Vasto per il movimento civico L’Arcobaleno, sulla situazione occupazionale della città.

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK