Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un pomeriggio di clownterapia Ricoclaun al San Francesco

Grande coinvolgimento degli anziani e dei clown in attimi di felicità

Condividi su:

Tanti i clown Ricoclaun che hanno deciso di donare i loro sorrisi oggi pomeriggio al San Francesco: clown Sampei, Perlina, Bollicina, Birillo, Susy e Frittatina.

Seguendo l’attività di clownterapia sperimentale avviata da qualche mese, il maxi gruppo di clown Ricoclaun si è diviso in due gruppi, tre clown con i pazienti con capacità cognitive e gli altri tre con quelli meno cognitivi.

Percorsi di clownterapia diversificati, rispettando le risorse e capacità degli anziani che hanno raggiunto ampiamente l’obiettivo prefissato. Giochi, canzoni, proverbi, attività di mimo, giochi con i palloncini, favole inventate e molto altro per creare divertimento ma al tempo stesso riattivare le capacità senza tener conto delle criticità, creando coinvolgimento, con un beneficio sensoriale e emotivo importante.

Tra le attività più emozionanti quella del violinista. Al gruppetto di anziani si è fatta ascoltare una musica bellissima “You Raise me” suonata da un grande violinista Andrè Rieu, e con gli occhi chiusi hanno mimato il musicista con la musica di sottofondo. Si è creata un’atmosfera veramente speciale, magica, di grande intensità.

Il lavoro svolto dai clown in sinergia e sintonia, che ha alle spalle preparazione, studi, insieme alla giusta improvvisazione, ha creato per i pazienti incontrati un pomeriggio veramente speciale.

“Ciò che si conquista con un sorriso, rimane per sempre” Gandhi

www.ricoclaun.it

Condividi su:

Seguici su Facebook