Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

CASTIGLIONE, LA NUOVA AMMINISTRAZIONE RINGRAZIA GLI ELETTORI

Condividi su:
Una partecipazione massiccia di cittadini, un vero abbraccio di folla, oltre le più rosee previsioni si è registrata sabato scorso durante la festa di ringraziamento organizzata dalla nuova amministrazione di centrodestra di Castiglione Messer Marino. Oltre ai simpatizzanti della lista ''Un futuro migliore per Castiglione'', la compagine collegata al neo sindaco Massimo Mastrangelo, dunque persone residenti accorse davvero numerose, si sono stretti attorno al nuovo amministratore moltissimi amici provenienti dai paesi limitrofi. Da Schiavi di Abruzzo, Fraine, Carunchio, Castelguidone, Montazzoli, Tornareccio e addirittura dai centri del vicino Molise sono giunte nutrite delegazioni di attivisti e iscritti ad Alleanza Nazionale o di semplici elettori del centrodestra per festeggiare la storica vittoria di Castiglione Messer Marino. Dopo decenni di amministrazione di centrosinistra il più popoloso centro montano del Vastese interno è passato nelle mani della destra e del suo uomo più rappresentativo, Massimo Mastrangelo appunto. Nel corso di un applauditissimo comizio, il primo cittadino ha ringraziato tutti gli elettori per la vittoria conseguita e ha prospettato un periodo di svolta radicale, un nuovo corso della politica per Castiglione Messer Marino, ma sempre con un occhio alla concordia e all'unità del paese. Ad omaggiare con la sua presenza l'unico amministratore di centrodestra della zona è stato addirittura l'ex presidente della provincia di Chieti, Mauro Febbo. La folla lo ha accolto con un'ovazione, letteralmente, memore probabilmente delle innumerevoli visite, istituzionali e non, che il Presidente Febbo usava per mantenere vivo, anche nei comuni più piccoli della provincia, il rapporto con gli elettori. L'esponente di AN ha parlato di una ''riscossa politica'' che è cominciata da Castiglione Messer Marino con la straordinaria vittoria di Mastrangelo e non ha risparmiato dei fendenti per l'ormai ex sindaco, Emilio Di Lizia (DS), colpevole a suo dire, nonostante sieda sui banchi della maggioranza come consigliere provinciale, di non aver condotto una politica incisiva e concreta per Castiglione e l'Alto Vastese in generale.
Condividi su:

Seguici su Facebook