Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Qualifiche MotoGP, Iannone partirà dalla prima fila: è terzo dopo la penalità a Marquez

Lo spagnolo punito per aver ostacolato il vastese. Anticipato l’orario della gara per evitare il maltempo: si parte alle 6

Condividi su:

Andrea Iannone scatterà dalla terza casella in griglia di partenza a SepangE' il piazzamento ottenuto dopo la penalità inflitta a Marc Marquez, reo di "guida irresponsabile" per aver ostacolato proprio il vastese in curva 9. A precedere il pilota della Suzuki ci sono Johann Zarco e un ritrovato Valentino Rossi, mentre il neo campione del mondo, che aveva inizialmente conquistato la pole position, è stato arretrato di sei posizioni e partirà di conseguenza dalla settima casella.

Un sabato tormentato dall’acqua per il “Maniaco” e colleghi, costretti a uno stop di un’ora e mezza a causa del diluvio abbattutosi sul circuito della Malesia, che stava rischiando di far saltare Q1 e Q2 e di far valere di conseguenza i tempi della classifica combinata.

Dopo il regolare svolgimento delle FP4, la pioggia incessante caduta sulla pista prima delle Q1 aveva infatti spinto la Safety Commission ad esporre la bandiera rossa e a decretare successivamente pure lo spostamento degli orari delle gare di domani per evitare il maltempo: la Moto3 è stata anticipata alle 3, la Moto2 alle 4.20 e la MotoGP alle 6.

Queste le parole di Iannone pronunciate prima dello stop: “È importante prendere una decisione appena possibile: o si corre o non si corre. Con questa pioggia, sinceramente, non ho avuto un buon feeling, anche se non c’era troppa acqua in pista”. Per ovviare alla certezza maltempo di domani, la soluzione era già stata anticipata da Valentino Rossi: “La Malesia è questa, negli ultimi anni ha sempre piovuto un sacco, le ultime due gare si sono svolte sul bagnato. Un’idea potrebbe essere anticipare l’orario della gara per anticipare la pioggia”. Cosa puntualmente avvenuta e che dovrebbe evitare il triste remake di quel bruttissimo film che è stato Silverstone. Anche perché questa pista, a differenza di quella inglese, è dotata di un ottimo sistema di drenaggio.

Condividi su:

Seguici su Facebook