Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

'Percorsi d'Abruzzo e Molise', al via gli incontri di Italia Nostra del Vastese

Il giovedì al Teatro Figlie della Croce. Primo appuntamento dedicato a "La cripta apocalittica di Epifanio a San Vincenzo al Volturno"

Condividi su:

Si terrà giovedì 29 novembre il primo incontro dei “Percorsi d’Abruzzo e Molise" organizzati da Italia Nostra del Vastese: “La cripta apocalittica di Epifanio a San Vincenzo al Volturno" il tema dell'appuntamento iniziale.

Italia Nostra presta particolare cura ed attenzione sia al viaggio come momento di conoscenza sia a quei percorsi immateriali che, nascendo dalle narrazioni, dalle descrizioni e dalle riflessioni, arricchiscono e completano la conoscenza del patrimonio culturale ed ambientale del nostro Paese promovendone la tutela. In tale prospettiva, la sezione del Vastese ha organizzato l’iniziativa "Percorsi: luoghi d’Abruzzo e Molise”, articolata in una serie di incontri, tenuti da esperti di alto profilo, che si terranno il giovedì pomeriggio, a partire dalle 18, nel teatro delle Figlie della Croce.

La prima conferenza sarà tenuta da Franco Valente, che ci descriverà e spiegherà "La cripta apocalittica dell'abate Epifanio a San Vincenzo al Volturno", dove si conserva un ciclo di affreschi di particolare suggestione ed unici nel loro genere, perché fortemente ispirati dal pensiero di Ambrogio Autperto, uno dei più grandi teologi dell’altomedioevo europeo: di origine franca, era stato abate di San Vincenzo ed era stato fortemente contestato dalla componente longobarda di quella comunità che vedeva in lui, un franco, forse non a torto, una fattore importante del disegno carolingio di conquista del Ducato di Benevento.

Se Ambrogio Autperto ha rinnovato il pensiero cristiano con le sue opere mariane ed apocalittiche, uno dei suoi successori all'abbaziato, Epifanio, fu il fautore di un’intensa attività edilizia ed incrementò notevolmente il patrimonio fondiario dell'abbazia. Fu lui a volere la cripta dove sono affrescate immagini concettualmente ispirate dall’opera dell’abate che lo aveva preceduto mezzo secolo prima.

L'incontro è valido ai fini del corso di formazione per docenti sulla “Didattica esperienziale, ludica e all’aperto per l’Educazione ambientale e storica" (Codice S.O.F.I.A. 23475).

Info: vasto@italianostra.org; 348 3576711

Condividi su:

Seguici su Facebook