Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dall’Abruzzo all’Argentina e ritorno

Con il desiderio e la speranza di saldare una connessione centenaria

Condividi su:

Questa è una piccola storia di ricordi e ritorni.

Ivana Celeste Spenza vive in Argentina ma ha origini sansalvesi: infatti la bisnonna Celeste, di cui porta il nome, nacque a San Salvo nel lontano 1905. Sono passate 4 generazioni da allora e Ivana Celeste è nata lontano dal nostro mare e dalla nostra terra, eppure ci racconta, grazie alla mediazione della traduttrice Cynthia Malakian, di quanto desiderosa fosse di conoscere i luoghi che i suoi avi abitavano ormai un centinaio di anni fa. In famiglia si parlava spesso dell’Abruzzo con nostalgia, le raccontavano i lavori nei campi, la vita a contatto con la terra, la cultura, e Ivana Celeste ha sentito la necessità di viaggiare verso San Salvo per conoscerla e ritrovare questo antico rapporto, di riconnettersi con le sue radici perché, a distanza di così tanto tempo, si sente appartenente a questi nostri, e suoi, luoghi. 

Per l’occasione del suo ritorno ha ricevuto in dono l’atto di nascita dell’omonima bisnonna Celeste a simbolo di questo legame. Della consegna si è occupato Orazio Di Stefano, insieme a Mimmo Di Nardo in qualità di amministratore del gruppo Facebook Sansalvesi Nel Mondo e di Fabio Travaglini come amministratore di San Salvo WorldWide; le due organizzazioni condividono il medesimo scopo, ossia quello di riallacciare i rapporti tra San Salvo e i sansalvesi d’origine (dalla prima fino anche alla terza, quarta generazione) emigrati in passato verso altri lidi, soprattutto proprio in Argentina, dove sono in qualche modo ambasciatori delle nostre tradizioni.

C’è a tutt’oggi la speranza di un movimento turistico, di creare e mantenere saldo questo ponte che forse già c’è: è necessario solo percorrerlo. 

Condividi su:

Seguici su Facebook