Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

The Old School Bar di Mario Enrico Testa e Lucas Yair Rozanc

Sotto gli ex Palazzi Scolastici per assaporare preparazioni rivisitando la tradizione

Condividi su:

Dal 23 dicembre 2021 ha aperto “The Old School Bar” sotto gli ex Palazzi Scolastici di Vasto, di Mario Enrico Testa e Lucas Yair Rozanc. I due giovanissimi ragazzi si conoscono da tempo, hanno lavorato insieme sempre nella ristorazione e hanno una grande amicizia che ha permesso loro di condividere un’idea e realizzarla. “Questo bar è un sogno che si realizza”, dice Mario Enrico Testa, “risultato di tanti sacrifici e duro lavoro ma non è solo merito nostro. Dietro a questo progetto c'è il contributo fondamentale dei genitori, dei familiari, di tanti amici che hanno messo anima e corpo per darci una mano. Con tutto il cuore vi ringraziamo dal primo all'ultimo, con la promessa di farvi sentire sempre a casa nel The Old School Bar”.

Il nome l’hanno scelto pensando al fatto che si trovano nelle vecchie scuole di Vasto e perché hanno scelto lo Stile Old School sia nel design che nella preparazione di cocktail. Propongono infatti metodi di una volta, del bartender che ha fatto la storia della miscelazione, ma con una certa innovazione, cambiano alcuni ingredienti, con rivisitazione dei grandi classici, come ad esempio, nel cocktail Fashion, fatto a base di Bourbon zucchero, Angostura e soda.Grande cura dei dettagli come frutta essiccata da aggiungere alcuni coctail e apertivi innovativi anche con le verdure, per accontentare tutti i gusti, anche quelle vegani e vegetariani, ma anche del mangiare sano. Dietro ogni preparazione c’è tanta passione, tanta ricerca e tanto studio.

Come si entra, con il sottofondo musicale studiato, mai casuale, con brani jazz, blues o rock, si nota lo stile Old Schook, ma anche tanti dettagli che, come dice Mario Enrico, sono una prospettiva rivolta al futuro, come gli assorbenti nei bagni a disposizione per le donne, il Power Bank wireless per ricaricare cellulari e apparecchi elettronici, l’angolo dei libri bookcrossing, dove ognuno può prendere un libro, leggerlo al bar o riportarselo a casa, restituirlo poi o portarne una altro per promuove la lettura, stimolare la creatività e il benessere individuale.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook