Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

6 ingredienti per uno scrub viso homemade contro i punti neri

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

I punti neri sono tra le più diffuse impurità dell’epidermide. Essi, detti anche comedoni aperti, nascono nel momento in cui i pori del volto si ostruiscono a causa dello sporco, del sudore e del make-up: il sebo si accumula, e a contatto con l’aria assume il tipico colore scuro.

Quasi tutte le persone sono alle prese con questo inestetismo, che però può essere curato con degli ottimi esfolianti fatti in casa. Un prodotto del genere garantisce un vero e proprio effetto peeling: la cute diventa libera di respirare, e pian piano i punti neri tendono a scomparire. Ovviamente a simili cosmetici andrebbero associate alcune corrette abitudini, come quella di struccarsi ogni sera prima di dormire e di adoperare sempre una buona protezione solare.

Tra l’altro, sul mercato sono disponibili eccellenti formulazioni ad azione idratante e nutriente: contro i punti neri prova lo scrub viso alla bava di lumaca biologico firmato Nuvò. Un articolo per skin care di elevata qualità, testato al 100% e realizzato nel pieno rispetto della natura e dell’ambiente.

Nuvò Cosmetic è un’azienda nota in Italia e nel resto dell’Europa per le sue preparazioni alla bava di chiocciola, una sostanza del tutto green e ricca di benefici. Lo scrub fornito dal marchio include delle apposite microsfere che svolgono un autentico massaggio ed eliminano le cellule morte dalla zona T (fronte, naso e mento). All’estratto principale se ne aggiungono altri, come l’olio di jojoba e il burro di karité, ideali anche in caso di brufoli e di acne. Visita il sito nuvocosmetic.com per maggiori informazioni.

Vi sono, poi, degli ingredienti che puoi usare per creare la tua crema homemade: quali sono i più efficaci? Scopriamolo insieme, in modo da offrire un valido contributo alla lotta contro i punti neri. Questo fastidioso difetto avrà le ore contate!

Il succo di limone

Un primo elemento da utilizzare per uno scrub fai da te è il succo di limone. Questo, infatti, ha proprietà purificanti e astringenti: è consigliato persino per combattere la pelle grassa, che risulterà decisamente più liscia e luminosa.

Il limone è disinfettante e antibatterico, nostro alleato per contrastare i punti neri. Ti suggeriamo di diluirne qualche goccia in mezzo bicchiere d’acqua, e di distribuire il tutto sulle aree più critiche con un batuffolo di ovatta. Per un esito perfetto, risciacqua con un getto caldo e poi freddo per favorire la microcircolazione locale.

Il miele

Il tuo preparato potrebbe essere anche a base di miele: quest’ultimo ammorbidisce la superficie cutanea, e al contempo possiede capacità emollienti e rigeneranti. Senza dimenticare il suo profumo, che lo rende particolarmente apprezzato nel ramo della cosmesi.

Tutto ciò che devi fare è mescolare un po’ di miele con un cucchiaino di zucchero di canna. Impiega il composto tre o quattro volte alla settimana per sconfiggere definitivamente i punti neri!

L’albume d’uovo

Tutti noi, nella dispensa, conserviamo qualche uovo: il bello è che questo alimento non è solo buono da mangiare, ma è anche complice del nostro derma.

Un ottimo scrub fatto in casa è ricavato dall’albume di un uovo amalgamato con circa 30 g di farina. “Spalma” il prodotto sul viso a mo’ di crema, aiutandoti con i polpastrelli o con un dischetto di cotone, e lascia in posa per 10 minuti prima del risciacquo. Questa opzione è raccomandata sia per la pulizia del volto, sia per il peeling.

L’argilla

La tua pelle è grassa, piena di punti neri e caratterizzata da uno strato di unto che proprio non ne vuol sapere di andare via? Prova a usare l’argilla: una sostanza che si trova tranquillamente in qualsiasi erboristeria, molto popolare nel ramo del wellness per la sua azione detossinante.

Per questo motivo, un esfoliante homemade all’argilla è ideale per attenuare tale inestetismo. Unisci qualche goccia del tuo olio essenziale preferito e il gioco è fatto: hai a disposizione una formulazione efficace, purificante e lenitiva. Fai attenzione soltanto se hai la cute secca, perché una soluzione del genere potrebbe accentuare il problema.

Il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è un vero rimedio universale: le persone se ne servono spesso per l’igiene quotidiana, in virtù delle sue proprietà benefiche. Non di rado questo ingrediente è alla base degli scrub viso, ancora meglio se abbinato al succo di limone per un risultato perfetto.

Il bicarbonato libera i pori, rimuove le cellule morte e impedisce la formazione dei punti neri. Prendilo in considerazione anche se soffri di acne, poiché è un validissimo antibatterico.

La banana

Concludiamo la nostra rassegna con un frutto delizioso, quasi sempre presente nel nostro frigorifero: la banana. La sua polpa è del tutto adatta al trattamento dei punti neri, perché pulisce la pelle e la rende più soffice e levigata.

Non è un caso che la banana sia utilizzata per la realizzazione di numerose maschere di bellezza! Schiacciane una matura con la forchetta, distribuisci sul volto e risciacqua con cura con un getto tiepido. I miglioramenti non si faranno attendere!

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK