Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Spiaggia di Punta Penna, nuove passerelle per i disabili e messa in sicurezza delle scalette

Da lunedì cominciano i lavori per garantire la mobilità dei portatori di handicap

Condividi su:

Prosegue l'opera di ammodernamento della spiaggia di Punta Penna. Nell’imminenza della stagione estiva, quella che da Legambiente è stata giudicata la terza spiaggia più bella d’Italia avrà finalmente una viabilità degna di tale nome anche per i portatori di handicap, i quali potranno finalmente e comodamente accedere al mare tramite una passerella di legno che collegherà la spiaggia con i nuovi parcheggi per disabili realizzati nel tratto settentrionale del porto. Nella giornata odierna, invece, si concluderanno i lavori di messa in sicurezza delle scalette che dalla zona industriale permettono l’ingresso al tratto centrale della spiaggia, poiché parzialmente collassate a causa delle abbondanti piogge invernali. Ma ci sono in serbo anche altre novità, come ci racconta la responsabile della Riserva di Punta Aderci Alessia Felizzi.

"Da ieri stiamo ripristinando la viabilità delle scalette nonostante fossero state rifatte benissimo l'anno scorso", spiega la responsabile, "ma questo inverno è stato particolarmente duro: la terra è crollata a causa delle piogge e quindi si è resa necessaria questa messa in sicurezza prima che inizi la stagione balneare”.

“L’altro secondo intervento”, prosegue la Felizzi, “parte da lunedì. Posizioneremo una passerella di legno su tutto il corridoio di sabbia sottostante le scalette. Inoltre, installeremo un’altra pedana in legno che permetterà l’accesso dai nuovi parcheggi per disabili attraverso il varco aperto nella recinzione che separa porto e spiaggia. Un'altra passerella, invece, collegherà i due corridoi già presenti, ovvero quello che permette l’ingresso dalla nostra base alla spiaggia e quello retrodunale che termina sotto le scalette". In sostanza, prenderà corpo una mega passerella che, dal parcheggio per disabili del porto, darà la possibilità ai portatori di handicap di recarsi senza difficoltà sia sul tratto iniziale della spiaggia sia su quello centrale, il quale sarà quindi arricchito da un nuovo corridoio.

Sulla data della conclusione dei lavori, la responsabile afferma che "dureranno circa una settimana. E' bene ricordare che sono finanziati dalla Regione e che sono stati voluti dal Comune di Vasto, che ha potuto espletare soltanto adesso le incombenze burocratiche che finora avevano ostacolato la realizzazione di queste modifiche, proposte dalla Riserva già due anni fa”. Si tratta di una rivoluzione importante per la spiaggia di Punta Penna, che storicamente soffre di gravi problematiche di viabilità soprattutto sul tratto delle scalette, caratterizzato da frequenti interventi di rifacimento e manutenzione dovuti agli smottamenti del terreno. Una rivoluzione, infine, che suona anche come una sorta di "risarcimento morale" per i disabili vastesi, involontariamente mortificati dalla pubblicazione del bando comunale a loro dedicato che prevedeva come requisito fondamentale il possesso della patente B per un posto di "addetto alla registrazione dati".

Condividi su:

Seguici su Facebook