Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Omicidio di Italo D'Elisa a Vasto, condanna a 30 anni per Fabio Di Lello

La decisione della Corte d'Assise di Lanciano. La pubblica accusa aveva chiesto l'ergastolo, evitato per via del rito abbreviato

redazione
Condividi su:

E' stato condannato a 30 anni di carcere Fabio Di Lello.

La decisione è della Corte d'Assise di Lanciano che ha riconosciuto l'omicidio volontario premeditato di Italo D'Elisa (22 anni), avvenuto lo scorso 1° febbraio in viale Perth a Vasto.

Di Lello, 33 anni, sparò contro il giovane tre colpi di pistola calibro 9, secondo l'accusa per vendicare l'investimento mortale di sua moglie, Roberta Smargiassi, da parte della vittima, la scorsa estate.

L'accusa aveva chiesto la condanna all'ergastolo.

La condanna a 30 anni è per effetto dello sconto di pena previsto dal rito abbreviato.

La Corte ha inoltre stabilito una provvisionale di 40 mila euro a testa per il padre, la madre e il fratello della vittima.

Condividi su:

Seguici su Facebook