Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sinergia e progetto speciale per i terremotati

Tra associazioni di clown terapia di Vasto, Chieti, Termoli e Lecce

Condividi su:

Qualche settimana fa abbiamo saputo da un amico clown di Bergamo, il mitico clown Margherito, che una parte delle persone colpite dal terremoto stava per essere trasferita a San Benedetto del Tronto negli alberghi, in attesa di sistemazioni migliori.

L’associazione di volontariato Ricoclaun si è subito attivata, mettendosi in contatto con il presidente della Protezione Civile del posto, Vinicio Cipolloni, per capire se era possibile essere presenti, magari con più associazioni di clown terapia.

E proprio con lui e con il coordinatore nazionale della Protezione Civile Lorenzo Alessandrini nel centro di alloggiamento Centro Operativo di San Benedetto, c’è stato un incontro organizzativo a cui ha partecipato Rosaria Spagnuolo, presidente della Ricoclaun, Elia Faini, volontario Ricoclaun e Alessio Lucci presidente dell’associazione Sorridere Sempre di Termoli.

Ci hanno raccontato che le persone coinvolte nel sisma sono ora dislocati in 4 alberghi di San Benedetto del Tronto. Sono 360 persone, di cui l’80% viene da Accumoli, mentre gli altri da Arcuata e Amatrice. Di questi 27 hanno un’età variabile dai 3 ai 14 anni, mentre 8 frequentano le scuole superiori.

I responsabili della Protezione Civile hanno detto che queste persone hanno un carattere speciale, sono resilienti, cioè sono abituati alle difficoltà, abitando in comuni montani. Dalla forza eroica del primo periodo, stanno entrando nella fase della consapevolezza e della disillusione per poi arrivare alla ricostruzione. Sanno che non sarà facile la convivenza negli alberghi. Il ricordo della loro tragica esperienza è sempre presente nei loro racconti e nei loro occhi. Alcuni , con delle navette , vanno a lavorare ad Accumoli, i ragazzi vanno a scuola a San Benedetto, gli altri si organizzano con partite a carte in albergo.

Abbiamo concordato di essere presenti una volta la settimana con la presenza di clown di varie associazioni: la Ricoclaun di Vasto, l’associazione di clown terapia Sorridere Sempre di Termoli, la Compagnia del Sorriso di Chieti e Cuore e Mani aperte di Lecce, con una sinergia veramente speciale, il sabato o la domenica di tutto il periodo che saranno ospiti in albergo, proponendo spettacoli per tutti, laboratori per bambini, proiezione di film comici e molto altro, con una permanenza di un’intera giornata.

Siamo andati poi a conoscere l’albergo dove c’è la presenza maggiore di persone, per concordare con il responsabile l’uso degli spazi esterni e interni alla struttura e abbiamo inoltre preso contatto con Marco Faiola, responsabile di Save The Children che proprio nell’albergo ha una piccola ludoteca aperta di pomeriggio per accogliere i bambini.

Il viaggio di ritorno è stato un momento di frenetica organizzazione per capire la progettualità più adatta, ma soprattutto per concordare relazioni sinergiche con altre associazioni di volontari clown.

Per la prima volta 4 associazioni di clown terapia di città diverse, Vasto, Termoli, Chieti e Lecce, staranno insieme, per un progetto che coprirà almeno sei mesi a San Benedetto del Tronto per donare sorrisi a chi cerca dopo il terremoto di andare avanti.

Abbiamo molte idee, molta motivazione ed entusiasmo, soprattutto il desiderio di donare parte del nostro fine settimana per essere utili a chi sta passando un periodo difficile.

Molto probabilmente organizzeremo delle Partite di calcio del Cuore, sicuramente a Vasto, a San Salvo e a Termoli, per finanziare il progetto e per fare delle donazioni concrete alla protezione civile di San Benedetto per acquistare ciò che è utile in questo momento, ma di questo parleremo nei giorni successivi… Sappiamo che potremo contare su ognuno di voi. 

Condividi su:

Seguici su Facebook