Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

'MusiMateFisica', il 'Mattei' di Vasto a braccetto con l'Università dell'Aquila

Condividi su:

Il grande compositore russo Igor Stravinskij una volta dichiarò: «La forma musicale è vicina alla matematica. Forse non alla matematica vera e propria, ma certamente a qualcosa di simile al pensiero e alle relazioni matematiche». Musicisti, compositori di ogni epoca così come scienziati, filosofi e pensatori hanno da sempre associato pensieri, parole, idee alle scienze matematiche.

Sviluppando proprio alcune di queste idee è nato MusiMateFisica, progetto realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila e guidati dalla prof.ssa Nicoletta Di Sciascio e dalla prof.ssa Antonella Vitullo dell'Istituto di Istruzione Superiore 'E. Mattei' di Vasto - sezione Liceo Matematico.

Giovedì 27 maggio alle 10,30 la classe II C Liceo Scienze Applicate Liceo Matematico presenterà quindi una sintesi del lavoro di due anni nel Convegno online “MusiMateFisica”, mostrando esperimenti di fisica e teoremi matematici “live”, dal vivo, in dialogo con i docenti dell’Università degli Studi dell’Aquila, il prof. Carlo Maria Scoppola, ordinario di Algebra (Università L’Aquila) e la prof.ssa Maria Rosaria Enea, associata di Matematiche complementari (Università L’Aquila), tutor e coordinatori del team del Liceo Matematico.

Il Liceo Matematico, prima specializzazione in Abruzzo, è una sezione “sperimentale” del Mattei in cui ogni progetto annuale viene svolto da un gruppo di docenti di diverse discipline (dalla Matematica e la Fisica alla Storia dell’Arte e Geostoria) vengono coinvolte in maniera trasversale e laboratoriale per condividere metodi ed esperienze su un tema comune.

Giovedì mattina, dunque, dalle ore 10,30 alle ore 12, le classi del Biennio del Liceo Scienze Applicate saranno collegate con la Sala Congressi del Mattei e chiunque potrà seguire l’evento in diretta su Youtube alla pagina “MusiMateFisica” – Liceo Matematico "E. Mattei" – Vasto https://youtu.be/2kg79qosI1g.

«Un progetto straordinario» - ha dichiarato il dirigente del Mattei Gaetano Luigi Fuiano - «che ha visto coinvolte diverse forze e risorse umane della nostra scuola, a partire dai ragazzi della II C del Liceo Matematico, vero motore di questo progetto che sono riusciti, nonostante la giovanissima età, a coniugare sapere scientifico di altissimo livello con sapere divulgativo che arriva al grande pubblico. Il mio grazie va a loro, ai docenti del nostro istituto e a quelli dell’Università dell’Aquila che li hanno seguiti passo passo in questo viaggio tra la scienza e la musica».

Musica, matematica e fisica un accostamento bizzarro? Nient’affatto – hanno precisato la prof.ssa Nicoletta Di Sciascio e la prof.ssa Vitullo – abbiamo capito insieme con i ragazzi come la musica nasce con la matematica e con la fisica perché essenzialmente il suono è un fenomeno fisico e perché esistono rapporti numerici di base come ad esempio tra le frequenze delle corde di una chitarra, tra frazioni e tempi che scandiscono le battute, tra trasformazioni geometriche e canone in quanto componimento musicale.

Ma, come diceva il poeta tedesco Heine, «le parole finiscono, dove inizia la musica». E allora l’appuntamento è per giovedì mattina… buona “musimatefisica” a tutti!

Condividi su:

Seguici su Facebook