Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il 'totem' della discordia: contro e pro l'omaggio ad Andrea Iannone

La realizzazione con dedica al pilota vastese nella rotatoria di piazza Verdi è al centro di un'accesa disputa

| di redazione
| Categoria: Varie
STAMPA

Da una parte c'è chi chiede la rimozione immediata del totem, perché sarebbe “in contrasto con le norme del codice della strada”, dall'altra è subito nata la difesa a spada tratta di quello che rappresenta un sentito omaggio ad un personaggio sportivo di primissimo piano che porta il nome di Vasto in giro per il mondo.

E' al centro della discordia, da qualche giorno, la realizzazione con pannelli rettangolari in materiale plastico-telato che ripropone l’immagine di Andrea Iannone in sella alla sua moto assieme alla scritta “Vasto con te nel mondo.

Da qualche mese è stata installata al centro della rotatoria di piazza Verdi, illuminata anche di notte. Il manufatto in questione ha richiamato l’attenzione del Comitato cittadino Belvedere Romani che ha presentato un esposto al sindaco di Vasto Luciano Lapenna, al comandante della Polizia Municipale Giuseppe Del Moro e al procuratore capo Giampiero Di Florio chiedendone la rimozione immediata, sulla base dell'assunto che la sua presenza, al centro di una intersezione, può distrarre “l’attenzione degli automobilisti con conseguente pericolo per la sicurezza della circolazione”. A giudizio del comitato, in questo caso, per la sistemazione del totem non sono state rispettate le norme di legge, non solo perché è stato violato “il chiaro divieto di collocare, in piena area di intersezione e al centro della rotatoria di piazza Verdi, un impianto pubblicitario, sia perché sembra che non esista alcun tipo di autorizzazione, così come pare che non esista alcuna dichiarazione tecnica con cui si attesta che il manufatto è stato calcolato e realizzato tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento in modo da garantirne la stabilità”.

LA DIFESA – Su Facebook, al diffondersi della protesta, subito una pioggia di commenti, tra pro e contro l'iniziativa.

Ed un gruppo sportivo cittadino, la Legione d'Avalos di softair, ha voluto anche organizzare una raccolta di adesioni per chiedere il mantenimento dell'omaggio a Iannone. “Se costretti – dice in merito il responsabile del sodalizio, Duilio Di Francesco - formeremo una catena pacifica simbolica attorno al totem per la tutela di Iannone”.

Amareggiato, per l'esposto, anche il Fan Club Iannone nato a Vasto e la questione, rimbalzata su alcuni siti internet, è finita anche all'attenzione di portali sportivi che si dedicano specificatamente al motociclismo. “MotoGP, Vasto contro Iannone? Incredibile, ma vero”, è il titolo di un articolo pubblicato su gpone.com (clicca qui).

Il pilota vastese, per ora, non commenta e resta concentrato sui test di preparazione (a Sepang, in Malesia) in vista dell'inizio del prossimo MotoMondiale, programmato il 20 marzo con il Gran Premio del Qatar.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK