Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Santa Maria di Pennaluce, la statua nella Chiesa di San Paolo

Niente processioni in onore della Madonna di Punta Penna per via delle restrizioni legate al Covid

| di redazione
| Categoria: Tradizioni
STAMPA

Anche quest’anno la Festa di Santa Maria di Pennaluce si svolgerà in forma ridotta rispetto al programma tradizionale.

I lavori di restauro e valorizzazione della Chiesa (e degli ambienti di pertinenza) sono quasi conclusi, ma la stessa non è stata ancora restituita al culto. In ogni caso, le restrizioni dovute alla pandemia non ci permettono neanche di svolgere le consuete processioni, né quelle a terra per portare la statua dalla Chiesa di Punta Penna alla Chiesa di San Paolo e viceversa, né quella “in mare” del giorno della festa.

Ma la preghiera non si ferma. Anzi.

La statua di Santa Maria di Pennaluce da oggi è presente ed esposta al culto in parrocchia e ci farà compagnia durante tutta la settimana fino a domenica prossima, giorno della festa. Approfittiamo di questa “presenza” speciale per unirci anche noi, da qui, e specialmente in questa settimana, alla Maratona di Preghiera che Papa Francesco ha chiesto a tutto il mondo nel mese di maggio per invocare la fine della pandemia.

Da tutta la Chiesa saliva incessantemente la preghiera a Dio” (At 12,5) è l’espressione biblica nella quale si fonda questa bella e importante iniziativa.

Vogliamo raccogliere l’appello rivolgendoci alla Mamma Celeste, che noi veneriamo con il titolo di Santa Maria di Pennaluce, con le parole della supplica che abbiamo già pregato insieme lo scorso anno.

La riproponiamo qui, divisa in tre parti: la prima parte oggi, la seconda sabato e l’ultima sarà pubblicata domenica prossima. É il nostro modo semplice di chiedere alla Madonna di prenderci per mano e di accompagnare la nostra preghiera con la Sua protezione in questi giorni di preparazione alla festa.

ALLA MAMMA CELESTE
Cara Mamma Celeste,
ci rivolgiamo a te per dirti grazie.
Il nostro è un atto di riconoscenza per le tante cose che ci hai donato.
Grazie per aver detto sì al Signore.
Grazie per aver pronunciato il tuo “Eccomi”.
Grazie per averci indicato la via del servire.
Grazie per la cura con cui hai vestito la tua persona di umiltà.
Grazie per aver scelto l’obbedienza come stile di vita.
Grazie per aver creduto ed esserti docilmente abbandonata alla forza dello Spirito Santo.
Grazie per aver portato nel grembo Gesù e averlo donato all’umanità.
Grazie per il silenzio con cui hai saputo custodire le parole del Figlio di Dio.

Santa Maria di Pennaluce, prega per noi.

Don Gianni Sciorra, Parroco San Paolo Apostolo - Vasto 

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK