Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Messe, processione, musica e fuochi: ultimo giorno di festa per San Michele

In piazza Rossetti il concerto di Alexia

redazione
Condividi su:

La Messa tradizionale della mattina della festa del patrono a Santa Maria Maggiore come occasione anche per celebrare i 10 anni dall’ingresso ufficiale del vescovo Bruno Forte a Vasto.

Ricorrenza di San Michele Arcangelo doppiamente carica di significato, insomma, quella di ieri, per la guida della diocesi di Chieti-Vasto, che ha anche amministrato il sacramento della Cresima a 11 giovani della locale comunità parrocchiale, nel corso di una solenne funzione concelebrata con il parroco don Domenico Spagnoli, il parroco emerito don Decio D’Angelo, il vicario episcopale per Vasto don Gianni Sciorra ed il parroco di Cupello don Nicola Florio, cresciuto e formatosi proprio a Santa Maria Maggiore.

Monsignor Forte, che nell’omelia ha voluto principalmente porre l’accento sulla necessità di dare ulteriore corpo alla solidarietà ed all’altruismo in un periodo così difficile e denso di tormenti, sarà di nuovo in città oggi pomeriggio per presiedere la processione di ritorno della statua di San Michele nella chiesa all’Arcangelo intitolata. Processione che si snoderà per le vie del centro - con le luci delle luminarie per la festa e l’accompagnamento della Banda Città di Lecce - dopo la Messa pomeridiana delle 18. Banda Città di Lecce che si esibirà in concerto oggi nella grancassa sistemata all'interno del Cortile di Palazzo d'Avalos.

In serata, sul palco allestito in piazza Rossetti, il concerto di Alexia ed intorno a mezzanotte lo spettacolo pirotecnico finale dal Parco del Muro delle Lame.

Condividi su:

Seguici su Facebook