Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Devozione del Legno della Croce, celebrazioni e processione per le vie del centro storico

La reliquia custodita nella chiesa di Sant'Antonio di Padova

Condividi su:
Tradizionale Festa del Legno della Croce con processione per le vie del centro storico ieri, 3 maggio, a Vasto. Dopo il triduo di preparazione, con la Santa Messa serale e le riflessioni guidate da Padre Celestino, si è ripetuta la tradizionale processione per le vie del centro storico, con la partecipazione delle confraternite vastesi e fedeli devoti alla Sacra Reliquia. Custodita nella chiesa di Sant’Antonio, prima della demolizione della chiesa di San Pietro, la Reliquia era conservata nella cappella di San Giovanni Battista, dov’era presente anche un bel quadro dell’artista vastese Nicola Tiberi. A Vasto la festa risale al 1690 quando il Cardinale Altieri, protettore della chiesa di San Pietro, le donò l’insigne Reliquia della Santa Croce, raccomandando che la si tenesse con grande venerazione e che se ne celebrasse con grande solennità la festa il 3 maggio, giorno che la chiesa ci ricorda l’Invenzione della Croce di Gesù. Da subito cominciò a propagarsi il culto verso questa Reliquia. “A testimoniare la verità parlano chiaramente i numerosi ex voti dei fedeli in riconoscenza per le ricevute grazie”, affermò nel 1930 il canonico don Domenico Suriani, penitenziere della Cattedrale, nel discorso recitato la sera della festa nella chiesa di San Pietro, “ex voti, sino a pochi anni or sono, si vedevano appesi alle pareti dell’artistica cappella dedicata a questa Reliquia. Parlarono i nostri antenati, governanti della nostra città, i quali vollero che questa Reliquia si esponesse alla pubblica venerazione in tutti i giorni dei mesi di maggio, di giugno, di luglio e di agosto e si facessero fervide preghiere per ottenere un abbondante ricolto”. Per iniziativa del parroco don Romeo Rucci, nel 1922 venne costruita una nuova cappella per accogliere degnamente la Sacra Reliquia. Ed ancora oggi, dopo oltre 300 anni, questa tradizione continua a dimostrazione del forte attaccamento dei fedeli vastesi verso la Reliquia del Legno della Croce.
Condividi su:

Seguici su Facebook