Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

SERVIZIO 118 NELL'ALTO VASTESE, POSSIBILITA' A TORREBRUNA

Condividi su:
Il comune di Torrebruna è la sede più idonea ad ospitare il servizio di pronto soccorso e 118, molto meglio di Castiglione Messer Marino. Sembra essere questo il succo del discorso contenuto in una lettera che il sindaco Guido Colella ha indirizzato al direttore generale della Asl Lanciano-Vasto e all'assessore alla Sanità della regione Abruzzo. Nei giorni scorsi l'assessore alla Comunità montana Alto Vastese e consigliere provinciale, Emilio Di Lizia (DS), aveva annunciato che entro settembre sarà attivato nell'Alto Vastese il servizio 118 e che lo stesso farà capo al distretto sanitario di base già operante a Castiglione Messer Marino. Non sembra però condividere la scelta della sede il sindaco di Torrebruna, il quale, pur ribadendo l'assoluta necessità per il territorio del Vastese interno dell'attivazione di un pronto soccorso per l'emergenza sanitaria, individua nel suo comune il luogo più adatto ad ospitare tale servizio. ''Torrebruna è strategicamente posizionata in modo epicentrico rispetto a tutti i paesi della comunità montana dell'Alto Vastese, di cui tra l'altro è storica sede - dice Guido Colella, cartina geografica alla mano - ed ha un facile accesso alla strada Trignina, con possibilità di copertura ad ampio raggio''. Di contro, fa notare il sindaco, ''Castiglione Messer Marino, anche se sede di distretto sanitario, è in realtà posizionato in senso troppo decentrato ed è facilmente raggiunto dai mezzi di soccorso della vicina Asl di Agnone, nell'Alto Molise''. L'amministratore del centro montano si è detto pronto a mettere a disposizione una sede adeguata per ospitare il servizio 118 e di primo soccorso e ad identificare, con la consulenza del personale tecnico di Helitalia (l'ente di elisoccorso per l'Abruzzo), un'area idonea alla realizzazione di una piazzola di atterraggio per l'eliambulanza. Insomma, sul fatto che il territorio dell'Alto Vastese necessiti di un servizio 118 c'è sostanziale accordo, ma sulla sede futura di questa struttura sanitaria Emilio Di Lizia, ex sindaco di Castiglione, e Guido Colella, sindaco di Torrebruna, hanno opinioni non propriamente coincidenti.
Condividi su:

Seguici su Facebook