Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Chiamatelo pure “mago Silva”: la Vastese fa il colpaccio a Notaresco

Biancorossi vincenti contro l’ex capolista grazie a un gol di Vittorio Esposito e a un super Lorenzo Bardini

| di Nicola Di Santo
| Categoria: Sport
STAMPA

Quattro vittorie in cinque partite. Vola la Vastese di Massimo Silva, che espugna il campo del San Nicolò Notaresco e va al sesto posto in classifica. A regalare tre punti preziosissimi ci hanno pensato l’opportunismo di Vittorio Esposito, il cui gol decisivo è giunto al 34’ del primo tempo, e una prova superlativa di Lorenzo Bardini, che ha salvato il risultato in tante occasioni. Uno 0-1 che, se non ha il sapore dell’impresa, comunque ci si avvicina. I teramani, seppur reduci da un lungo periodo di appannamento, fino ad oggi erano la prima forza del girone F. La sconfitta odierna li costringe a cedere il comando al Matelica dell’ex allenatore biancorosso Colavitto e ad essere sorpassati pure dal Campobasso, nuova seconda forza del campionato.

Le squadre - L’unico indisponibile nelle file biancorosse è Pizzutelli: il regista barese dà forfait all’ultimo minuto per un piccolo problema familiare, al suo posto c’è Filippo Bardini. Si libera così un posto tra i “senior”: in porta va fuori l’ottimo Di Rienzo e va dentro l’altro Bardini, Lorenzo. Per il resto, la formazione è identica a quella di domenica scorsa: difesa con Altobelli, Di Filippo e Cardinale, centrocampo con  Marianelli, il già citato Filippo Bardini, capitan Francesco Esposito e Montanaro, trequarti con Palumbo e attacco con Dos Santos e Vittorio Esposito.

Il San Nicolò Notaresco è primo in classifica, ma vive una crisi che dura da cinque giornate. La vittoria manca dal 19 gennaio e tra le mura amiche addirittura dal 15 dicembre. Un cammino in piena frenata quello dei rossoblu di Vagnoni, che fino a due mesi fa viaggiavano incontrastati verso la promozione diretta nei professionisti e invece sono stati raggiunti in cima alla classifica dal Matelica. La squadra di casa non può contare sui fondamentali apporti dell’infortunato Sansovini - per l’ex Pescara 11 gol in campionato -  e dello squalificato Cancelli. L’ex biancorosso Stivaletta, acquistato nello scorso mercato dicembrino, invece parte ancora dalla panchina.

La partita - Le squadre si mostrano subito pimpanti e votate all’attacco. I portieri però rimangono con i guanti immacolati fino al 18’, minuto in cui i padroni di casa rischiano di passare in vantaggio: Frulla mette in mezzo, Romano salta più in alto di tutti e indirizza di testa all’angolino, ma Lorenzo Bardini è bravissimo ad allungarsi e a respingere. Il Notaresco poi ha un’altra occasione e protesta pure per il mancato secondo giallo a Cardinale, che atterra un avversario al limite dell’area. Le lamentele dei teramani sembrano legittime: sulla punizione va Frulla, la sfera vola sopra la traversa.

Poi si capovolge la partita. Al 26’ il Notaresco la fa grossa, ma si salva quando Gallo liscia incredibilmente il pallone che costringe Scotti a sventare d’istinto la minaccia. Al 34’ arriva il gol biancorosso che gela il Savini: sul rasoterra in mezzo proveniente dalla destra, Vittorio Esposito di rapina anticipa tutti e insacca alle spalle del portiere. Gli ospiti poi sfiorano il raddoppio al 39’ con Filippo Bardini: il pallone è destinato ad infilarsi sotto l’incrocio, ma Scotti vola e devia in angolo. 

Al 9’ della ripresa c’è la punizione dai 25 metri di Frulla, Bardini si supera mandando in corner. La Vastese replica col tiro-cross di Montanaro, in area si scatena un flipper ma nessuno trova la deviazione in porta e la palla si spegne sul fondo. Il San Nicolò Notaresco sfiora ancora il pari: sul cross dalla destra di Liguori, Faggioli manca di pochissimo il tap-in vincente che non avrebbe lasciato scampo all’estremo biancorosso. I teramani poi mancano l’1-1 con il vastese doc Stivaletta, che a pochi secondi dal suo ingresso in campo incorna a botta sicura da distanza ravvicinata ma spara addosso a Bardini.

I rossoblu attaccano ma la Vastese resiste fino al 93’, minuto in cui Lorenzo Bardini regala l’ennesimo miracolo di giornata respingendo il tiro da pochi passi di Raffaello. I biancorossi strappano così una vittoria che fino a due mesi fa sarebbe stata impronosticabile. Domenica prossima la Vastese avrà l'opportunità, nel suo terzo derby consecutivo, di battere la concorrente Pineto e di superarla al quinto posto in graduatoria, che vorrebbe dire playoff virtuali. Non è un sogno proibito: la cura del "mago Silva" funziona alla grande.

San Nicolò Notaresco - Vastese 0-1

Reti: 34’ V. Esposito (V).

Espulsi: nessuno.

San Nicolò Notaresco (3-5-2): Scotti, Gallo, Ghiani, Mele, Salvatori, Pomante, Di Stefano, Frulla, Romano, Blando, Faggioli. A disposizione: Monti, Morganti, Canalicchio, Marcelli, Leonzi, Raffaello, Stivaletta, Gaetani, Liguori. Allenatore: Vagnoni.

Vastese (3-4-1-2): Bardini L., Di Filippo, Palumbo, Dos Santos, Montanaro, Esposito F., Marianelli, Cardinale, Altobelli, Bardini F., Esposito V. A disposizione: Di Rienzo, Pollace, Alonzi, Giorgi, Zinni, Ravanelli, Ruzzi, Scarano, Valerio. Allenatore: Silva.

Arbitro: Sfira di Pordenone (assistenti: Zezza di Ostia Lido e Pasqualetto di Aprilia).

Nicola Di Santo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK