Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Vastese, è sempre la stessa storia. Il Forlì pareggia in rimonta, è addio a Palladini?

L’eurogol di Leonetti non basta per il primo successo in campionato, Castellani recupera nel finale

| di Nicola Di Santo
| Categoria: Sport
STAMPA

Un punto che non serve affatto a riemergere dal pantano. Non si contano più le rimonte subite dalla Vastese, l'ultima delle quali porta il terzo punto in sei giornate. Col Forlì è 1-1, non basta un gol eccezionale di Leonetti per ottenere una vittoria che mai come stavolta era sembrata alla portata dei biancorossi. Sciupata così l’ennesima occasione dalla squadra di Palladini, con l’allenatore che, dopo essere stato confermato dalla dirigenza al termine dell’ultima sconfitta con il Santarcangelo, adesso è sempre più a rischio esonero.

Il rientro di Fiore nell’undici titolare e l’esordio dal primo minuto di Palestini sono le novità più rilevanti decise dall’allenatore marchigiano, che stavolta opta per la difesa a 4. Difesa che è la seconda peggiore del campionato, a differenza di quella ospite che vanta invece la miglior retroguardia: due soli gol subiti in cinque giornate (ma che hanno portato ad altrettante sconfitte), a fronte dei ben tredici incassati dai padroni di casa. La compagine romagnola, costruita con altissime ambizioni, per ora naviga a metà classifica sotto la guida di Nicola Campedelli, ex centrocampista di Modena, Salernitana e Cesena. La punta di diamante dei biancorossi è l’attaccante Alex Ambrosini, issato in cima alla classifica cannonieri a quota 4 gol in compagnia, tra gli altri, di Leonetti.

La partita - Primo tiro in porta della compagine di casa con Giampaolo che si accentra dalla sinistra e scarica un tiro centrale di facile presa di Mordenti. Forlì più propositivo in attacco, con la Vastese arretrata nella propria metà campo. I romagnoli, in versione total black, rispondono con il cross insidioso di Tonelli che non trova alcuna deviazione. All’ottavo minuto è occasionissima Vastese: punizione di Fiore dalla trequarti sinistra, il pallone a giro taglia fuori la retroguardia ospite e trova la testa di Leonetti, che spedisce di poco sopra l’incrocio dei pali. Cinque minuti dopo è invece l’incornata di Giampaolo a non trovare lo specchio della porta, col pallone che sfiora la traversa. Risponde il Forlì. Al 22’ Tonelli spaventa per la seconda volta i biancorossi, col suo tiro-cross a pallonetto che finisce di un niente alla destra di Morelli. Graziani approfitta poi di un rimpallo e scarica un bel bolide, ma è splendido l’intervento dell’estremo difensore che scongiura così lo svantaggio.

Tonelli, costante e instancabile spina nei fianchi aragonesi, è di nuovo protagonista in due occasioni: nella prima il suo tiro è strozzato, nella seconda è deviato in corner. Poi sono i padroni di casa ad andare vicini al vantaggio: prima Giampaolo ci prova con un destro che trova la deviazione in calcio d’angolo, poi Stivaletta, lasciato solo in area, colpisce di testa il pallone proveniente dalla bandierina e trova la gran respinta di Mordenti. I romagnoli sono però sempre pericolosi. Tonelli continua costantemente a seminare il panico in area, ma è Mazzotti a spaventare ancora di più Morelli, con la sua punizione dal limite che trova la gran risposta del portiere di casa.

Al nono minuto della ripresa, Vastese di nuovo vicina al vantaggio. Fiore dal fondo serve in mezzo Leonetti, il tiro dell’attaccante è debole e viene respinto dal portiere, Giampaolo si avventa sul pallone e Vesi si oppone alla conclusione potente dell’ala vastese. Al 13' la Vastese sblocca il risultato: la palla è di Leonetti, che si accentra e da fuori area scaglia un meraviglioso destro a giro che s’infila inesorabilmente sotto l’incrocio. Poco dopo il capocannoniere vastese, salito a quota 5 gol, sfiora il raddoppio, ma stavolta il portiere devia in calcio d’angolo. Al 21’  chance clamorosa di Stivaletta: il suo soliloquio sulla sinistra lo porta a tu per tu con Mordenti, ma calibra malissimo il pallonetto che finisce lontanissimo dallo specchio.

Il raddoppio viene sfiorato poi con il contropiede firmato da Stivaletta-Leonetti: il primo serve il secondo in area davanti il portiere che però anticipa di un soffio l'attaccante. Quando la vittoria sembra in tasca, arriva il pareggio del Forlì con Castellani, che al 41' sfrutta il pallone da corner e batte l’addormentata difesa di casa. La Vastese si riversa in attacco. Napolano al 45’ imita Leonetti come in occasione del gol, ma Mordenti, migliore in campo dei suoi, si oppone con uno splendido intervento. I due tentativi di Napolano e Ridolfi (diagonale e tiro alto) sono gli ultimi della partita. E al triplice fischio la tifoseria invoca a gran voce l'addio di Palladini. Che davanti ai microfoni ripete quasi le stesse parole pronunciate al termine dello scorso match casalingo col Francavilla: "I cori? Ci stanno, è normale. Ed è normale che in situazioni simili la società faccia le sue dovute valutazioni. Io prenderò atto di qualsiasi decisione con la massima tranquillità. Se mi sento in bilico? Senz'altro. Mi dispiace per la società e i ragazzi, che stavolta meritavano la vittoria. C'è grande rammarico".

Vastese-Forlì 1-1

Reti: 13’ st Leonetti (V), 45’ st Castellani (F).

Formazioni

Vastese (4-3-3): Morelli, De Meio (34’ st Colarieti), Ispas, D’Alessandro, Molinari, Del Duca, Giampaolo (22’ st Napolano), Stivaletta, Leonetti, Fiore (45’ st Ridolfi), Palestini (34’ st Pagliari). A disposizione: Selva, Iarocci, Di Giacomo, Shiba, Colitto. Allenatore: Palladini.

Forlì (4-3-1-2): Mordenti, Baldinini (17’ st Castellani), Valerio, Brunetti, Graziani (41’ st Gimelli), Tonelli (49’ st Prati), Ambrosini, Mazzotti, Croci (22’ st Nigretti), Sabbioni (40’ st Cenci), Vesi. A disposizione: Semprini, Venturi, Gabrielli, Fedele. Allenatore: Campedelli.

Arbitro: Andrea Rizzello di Casarano (Cecchi di Roma 1 e Rastelli di Ostia Lido)

Nicola Di Santo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK