Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La Vastese dice addio alla Coppa Italia: il Cassino avanza ai sedicesimi

Biancorossi condannati dalla rete dell’ex Prisco e dall’espulsione di Molinari

| di Nicola Di Santo
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Sette giorni dopo il trionfo casalingo con l’Avezzano, con la pratica marsicana risolta con tre gol in poco più di dieci minuti, la Vastese deve dire addio alla Coppa Italia Dilettanti dopo la sconfitta odierna col Cassino. I laziali accedono ai sedicesimi di finale della competizione grazie al gol dell’ex biancorosso Umberto Prisco, la cui rete al 31’ della ripresa è sopraggiunta dopo l’espulsione per doppia ammonizione del difensore Molinari.  

Palladini riconferma per 9/11 la formazione che ha battuto i rivali biancoverdi, affidandosi al turnover soltanto in attacco: stavolta nel tridente offensivo non ci sono Napolano e Fiore, ma Leonetti e Giampaolo. L’allenatore dei ciociari Urbano deve invece fare i conti con l’infermeria, dove ai lungodegenti Carcione, Lombardi e Camara si aggiunge anche il centrocampista Ricamato.

La gara - Falsa partenza degli aragonesi, che già al secondo minuto di gioco hanno la possibilità di passare in vantaggio: fallo in area laziale, Leonetti s’incarica della battuta dagli 11 metri ma si fa ipnotizzare da Della Pietra. I padroni di casa replicano al 19’ con Tribelli, la cui conclusione non si tramuta in deviazione vincente. Al 32’ è ancora il Cassino che prova a sbloccare l’inerzia del match: stavolta l’opportunità è più pericolosa della precedente e viene neutralizzata da Morelli, bravo a smanacciare la palla indirizzata sotto l’incrocio dei pali dal colpo di testa di Prisco. La prima frazione si conclude così a reti bianche.

Secondo tempo più scialbo del primo sotto il profilo delle occasioni. Palladini prova a cambiare le carte in tavola inserendo Fiore, Colarieti e Stivaletta al posto di Shiba, De Meio e Ridolfi. Intorno alla mezz’ora di gioco cambia la partita. Prima Molinari si fa espellere per doppia ammonizione, poi, al 31’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Prisco firma il gol partita che condanna la sua ex squadra all’eliminazione dalla competizione. E così, come accaduto l’anno scorso per mano del Francavilla, la Vastese saluta la Coppa Italia ai trentaduesimi di finale. Ora concentrazione e attesa sono tutte per l'esordio in campionato, con i biancorossi che domenica prossima incontreranno in trasferta il temibile Matelica.

Cassino-Vastese 1-0

Reti: 31’ st Prisco (C).

Formazioni iniziali

Cassino: Della Pietra, Tomassi, Gazerro, Brack, Centra, Mannone, Tribelli, Farboe, Prisco, Tirelli, Marcheggiani. A disposizione: Palombo, Sfavillante, Reali, Zegarelli, Nocerino, Di Nardi, Proto, Miele, Di Sotto. Allenatore: Urbano.

Vastese: Morelli, De Meio, Ispas, D’Alessandro, Molinari, Del Duca, Giampaolo, Pagliari, Leonetti, Ridolfi, Shiba. A disposizione: Selva, Colarieti, Iarocci, Viscardi, Scutti, Di Giacomo, Napolano, Stivaletta, Fiore. Allenatore: Palladini.

Arbitro: Di Giovanni di Caserta (Russo di Napoli, Iocca di Isernia).

Nicola Di Santo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK