Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Andrea Iannone il migliore nei test combinati MotoGP-SBK a Jerez

Il vastese vola con la GSX-RR 2018 nel primo giorno di prove condivise tra le due categorie

Condividi su:

Andrea Iannone chiude al comando la prima giornata di test congiunti tra MotoGP e Superbike, ai quali hanno partecipato anche due piloti BSB. Sulla pista andalusa di Jerez de la Frontera il migliore in assoluto è stato quindi il pilota vastese della Suzuki, che ha fermato il cronometro sull’1’38”280. Staccato di soli 57 millesimi il pilota SBK Tom Sykes con la sua Kawasaki, il cui tempo di 1’38”337 lo ha conseguentemente reso il più veloce tra le derivate di serie. Terze e quarte le Ducati di Andrea Dovizioso (+0,118) e Jorge Lorenzo (+0,138).

Iannone ha testato il prototipo della GSX-RR 2018 insieme a Sylvain Guintoli, che in questa stagione aveva sostituito l’infortunato Alex Rins nei Gran Premi di Francia, Italia e Catalogna. Il vastese si era classificato al primo posto anche nelle prove mattutine, registrando il tempo di 1’38”735 e precedendo ancora una volta la Kawasaki di Tom Sykes. A seguire la RC213V di Cal Crutchlow e le due Desmosedici di Lorenzo e Dovizioso.

Un risultato entusiasmante ma anche da "prendere con le molle”, dato che questi test di Jerez sono da considerarsi “parziali” poiché non vi partecipano tutti i piloti e tutte le case motociclistiche. Spiccano, ad esempio, l’assenza totale della Yamaha (né con il Team Factory né con il Tech 3) e dei piloti Honda Marc Marquez e Dani Pedrosa. Le prove combinate sono comunque molto appassionanti sia per i tifosi sia per gli addetti ai lavori, poiché si tratta dell’unica volta durante l’anno in cui MotoGP e Superbike si trovano a girare insieme sulla stessa pista.

Condividi su:

Seguici su Facebook