Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gemellaggio Abruzzo-Emilia Romagna all'insegna del gusto e dello spettacolo

Evento interregionale per 'La Giornata mondiale delle cucine regionali italiane'

a cura della redazione
Condividi su:

La valorizzazione del territorio attraverso i suoi prodotti d’eccellenza e il legame tra l'Expo 2015 e la migliore enogastronomia made in Italy: sono questi i principali obiettivi messi al centro di un gemellaggio enogastronomico tra  l'Abruzzo e l' Emilia Romagna che si terrà sabato 26 ottobre.

Oltre che a Parma l'iniziativa clou si svolgerà presso il Ristorante Madonnina del Sorriso, in via San Rocco 11, a Casalbordino, con una grande serata Gourmet.

Si inizia alle ore 19 con i rinomati cocktail "Amarena Amore Mio":  agli ospiti della soirée verrà offerto in una flùte con il Pignoletto Spumante Righi, che da sempre connota l’identità enologica dei colli dell’Emilia, le Amarene della Fabbri 1905 di Bologna, sinonimo di qualità in tutto il mondo. Poi molte  specialità abruzzesi e ancora tante castagne e la degustazione di due eccellenze del Made in Italy: Prosciutto di Parma e Parmigiano Reggiano.. Seguirà la degustazione di diverse annate di Parmigiano Reggiano Bonat, premiato dall'Alma come migliore Parmigiano Reggiano d'Italia 2012 e infine, ci sarà il dolce tipico di Casalbordino il Mostarello  (la nuova versione del tipico taralluccio) a cura di Valentino Tiberio. Subito dopo uno spettacolo del noto cabarettista abruzzese, Vincenzo Olivieri, che da qualche settimana è il nuovo testimonial dell'assessorato all'Energia della Provincia di Pescara in quanto ha ideato una coinvolgente "canzone-educativa" che, in linea con il Patto dei Sindaci, ha l'obiettivo di promuovere una serie di buone norme che possono essere applicate nel concreto da ogni cittadino per contribuire agli obiettivi del risparmio energetico e della sostenibilita' ambientale. 

Infine, negli spazi allestiti dal Ristorante Madonnina del Sorriso, ci sarà una grande cena gourmet con prodotti della tradizione abruzzese e emiliana a cura dell'equipe di Franco Loreto. Da segnalare: flan con pecorino abruzzese e prosciutto di Parma; Risotto agli asparagi di campo e castagne mantecato con parmigiano reggiano; Cavatelli al ragù di ventricina semistagianota.

Le manifestazioni, a cura del giornale enogastronomico INformaCIBO diretto dall'abruzzese Donato Troiano, fanno parte della kermesse internazionale “La Giornata mondiale delle Cucine regionali italiani nel segno dell'Expo” che ha ricevuto il patrocinio di Expo 2015 e dell'Enit (Ente Nazionale per il Turismo) con il sostegno di Alma,  Parma Alimentare, Fiere di Parma e Cibus, Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Fabbri 1905 e Bonat.

Nell'occasione un gruppo di ristoranti di Parma, nelle giornate di sabato 26 e domenica, avranno nel loro menu un piatto della cucina tradizionale abruzzese.

Una serata particolare si terrà, inoltre, anche a Mosca, nel lussuoso Cafè Calvados con un menu di prodotti tradizionali made in Italy, preparato dallo chef Gigi Ferraro. In particolare il pluripremiato chef calabrese prepara una ricetta dove spicca la pasta abruzzese: “Paccheri Rustichella d'Abruzzo, n'duja, melanzana e salsa al peperone”.

Condividi su:

Seguici su Facebook