Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ecco 'Y-Oh', lo yogurt al latte di asina del Vastese: anteprima europea al Salone del Gusto di Torino

Prodotto dal partenariato di due aziende al femminile di Tufillo e Arona su progetto del prof. Nicandro Gambuto

Condividi su:

E’ nato 'Y-Oh', lo yogurt al latte di asina e sarà presentato, per la prima volta in Europa, al Salone Internazionale del Gusto di Torino 2012. Dal partenariato  di due aziende agricole al femminile, l’abruzzese Cieri Milva di Tufillo (Chieti), che alleva, produce e imbottiglia latte di asina, e la piemontese Balansino Katiusha di Arona (Novara), che trasforma latte di asina, nasce 'Y-Oh'.

 

Il prodotto novità sarà presentato per la prima volta in Europa al Salone del Gusto di Torino che, quest’anno, si svolgerà tra il 25 e il 29 ottobre.

 

L’idea-progetto è del prof. Nicandro Gambuto di Vasto, docente di Scienze, che oltre a promuovere l’accordo tra le due aziende italiane  ha dato il nome all’innovativo prodotto alimentare. “Si tratta di un prodotto dalle qualità eccellenti-  afferma Gambuto - che esalta ancor di più le virtù naturali del latte di asina grazie alla presenza, nella sua composizione, di un ceppo selezionato di fermenti probiotici. E’ uno yogurt pronto da bere, dal gusto delicato, adatto per l’alimentazione di adulti e piccini. E’ la prima volta in Europa che è iniziata la produzione di questo prodotto nutriente, altamente digeribile, ipoallergenico, magro, che può essere un valido aiuto per chi è intollerante alle proteine del latte vaccino, per la  prevenzione dell’osteoporosi, in quanto altamente ricco di calcio, per il  benessere dei distretti cardiaci,  grazie all’alta percentuale di grassi polinsaturi, per stimolare le difese immunitarie grazie alla presenza di lisozima e lattoferrina. E’ un alimento utilizzabile da tutti coloro che intendono gustare un prodotto made in Italy, sano, naturale, prezioso alleato del benessere”.

 

Il logo dello yogurt è stato realizzato dall’artista vastese Arron Khawaja, studente del Liceo Artistico di Vasto, che a soli 17 anni è in grado di incantare il pubblico con il suo naturale talento.

 

“Alleviamo le nostre asine con metodi naturali - afferma l’imprenditrice  Milva Cieri - e il nostro latte di asina è un prodotto genuino di alta qualità, che serve anche per la produzione di questa nuova specialità italiana”.

 

“E’ un piacere e una grande soddisfazione aver condiviso e realizzato l’idea progetto con l’azienda partner abruzzese - afferma l’imprenditrice piemontese Katiusha Balansino - che ci ha permesso dopo tanto lavoro di  produrre uno yogurt unico nel suo genere, che viene presentato per la prima volta in Europa nella kermesse internazionale del gusto di Torino. Nel mio laboratorio aziendale abbiamo testato e curato nei dettagli tutti gli aspetti della produzione e della presentazione del prodotto che, certamente, desterà curiosità, entusiasmo ed interesse tra le migliaia di visitatori che verranno  a visitare il nostro stand. Disponibile al naturale, in vasetto di vetro da 120 ml, lo yogurt è pronto da bere e da gustare e sarà possibile addolcirlo a piacere con miele e vaniglia”.

 

Un bell’esempio italiano per continuare a credere, sperare e ideare percorsi nuovi, per superare il tunnel della crisi, puntando sull’innovazione e sullo sviluppo ecocompatibile.

Condividi su:

Seguici su Facebook