Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il vino vastese conquista il Giappone

Gli investitori del paese del Sol Levante ospiti della cantina 'San Michele' ricevuti in Comune

Condividi su:

Un segnale di ottimismo nell'occhio del ciclone di una crisi economica che sembra non avere sbocchi, è quello rappresentato dalla visita che alcuni investitori giapponesi hanno effettuato presso la Cantina Cooperativa "San Michele", del presidente Antonio Nocciolino.


Il gruppo ha visitato la sede dell'azienda, osservando la produzione e i vari passaggi della lavorazione dell'uva che in questi giorni stanno dando vita a una vendemmia "dagli ottimi risultati", come sottolineato dal presidente Nocciolino.


A conclusione della mattinata, il gruppo di investitori capitanati dal signor Kyozo Tsujimoto sono stati ricevuti nella Sala consigliare del Comune dal vicesindaco Antonio Spadaccini, il quale ha sottolineato l'importanza di far conoscere i prodotti del territorio anche all'estero, dove sono evidentemente apprezzati.


"A voi il Giappone appare come una terra lontana - ha dichiarato il signor Tsujimoto - ma per noi l'Abruzzo è vicino. Abbiamo sempre apprezzato i prodotti italiani, come il vino; e mentre prima ci rivolgevamo quasi esclusivamente alle zone del nord Italia, adesso stiamo sempre più stringendo rapporti col centro e anche sud Italia. L'Abruzzo e Vasto producono un ottimo Montepulciano e il rapporto qualità-prezzo dei prodotti risulta certamente attrattivo per i nostri investimenti".

Condividi su:

Seguici su Facebook