Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

'Brodetto & Contorni' a Vasto: tra degustazioni e riconoscimenti ai ristoratori

L'iniziativa organizzata da Slow Food

a cura della redazione
Condividi su:
Continuano gli appuntamenti di ‘Brodetto & Contorni 2011’ a Vasto. Al modo di interpretare il brodetto di pesce e le altre specialità di pesce, sulla filosofia di cucina, di alcuni dei più rinomati chef vastesi (individuati da Slow Food) è dedicata una serie di serate ‘slow’ a tema per conoscerne, con gusto, identità e stili. Ieri sera è stata la volta di ‘Cibo Matto’, locale nato 10 anni fa, con la regia dell’istrionico Mario Soria (tra i pionieri della ristorazione vastese) e l’interpretazione originale dei suoi "pargoli" Jean Pierre e Nico che insieme allo chef Francesco De Meo, pur attraverso incursioni nella cucina etnica tradizionale, tengono fede e salde radici nella interpretazione autentica della cucina di mare con piatti tradizionali vastesi e abruzzesi. Nella loro proposta enologica non manca mai il sostegno, apprezzabile, ai produttori di vini vastesi in particolare quelli della Cantina San Michele Arcangelo. La serata, con il locale al gran completo, è stata anche l’occasione per attribuire da parte del sindaco di Vasto Luciano Lapenna e della Condotta Slow Food Vastese un riconoscimento alla “carriera” di ristoratore a Mario Soria. Tra i presenti, oltre a Lapenna, il vicesindaco Antonio Spadaccini, i rappresentanti di Slow Food Raffaele Cavallo e Raimondo Pascale ed il presidente della Cantina San Michele Antonio Nocciolino. ‘Brodetto & Contorni’ andrà avanti fino al prossimo 27 novembre. Tra le possibilità: l’Aperitivo Istoniense nei 15 bar/locali e nei 24 ristoranti e osterie di Vasto aderenti al circuito i tre menù degustazione (nei giorni indicati) a prezzo fisso (compreso un calice di vino): Menù Blu Fish (Pesce Azzurro o Carrellata antipasti) € 20 - Menù Brodetto - Lu Vrudette Uastarole € 25 - Menù Mare Nostrum (Gran Menù Degustazione) € 35 Con la collaborazione di NATALFRANCESCO LITTERIO
Condividi su:

Seguici su Facebook