Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Porto di Punta Penna, previsti nuovi investimenti

Via libera al potenziamento ed al prolungamento della diga foranea del bacino vastese

redazione
Condividi su:

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Vasto, Francesco Menna e dall’assessore allo Sviluppo economico con delega al Porto, Anna Bosco per l’ufficialità della notizia dell’approvazione in via definitiva alla Camera del decreto Mims, proposto del Ministro Enrico Giovannini, che include il Porto di Vasto tra quelli dell’Autorità del Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, nell’ambito del più ampio piano di efficientamento del sistema nazionale della portualità. 

Inoltre, il Comune di Vasto ha partecipato, a Pescara, alla conferenza di servizi indetta dalla Regione Abruzzo per discutere dei lavori riguardanti il Porto di Vasto ed in
particolare del progetto di fattibilità tecnico-economica “Potenziamento e prolungamento della diga foranea” il cui soggetto attuatore sarà la Regione Abruzzo, con un investimento di circa 12 milioni di euro. Il responsabile del progetto è l’ingegnere Paolo D’Incecco, il RUP l’ingegnere Pagliaro, la progettazione affidata a MODIMAR di Roma. 

“La realizzazione di questo progetto è un primo tassello - ha dichiarato il sindaco Menna - per l’attuazione del Piano Regolatore Portuale e tiene conto della presenza della Riserva Naturale di Punta Aderci, oltre che a garantire una migliore accessibilità nautica grazie anche ai lavori di dragaggio in corso, coordinati da Arap. Ringraziamo la Regione Abruzzo per la celerità con la quale ha garantito che i lavori verranno aggiudicati entro la fine di questo anno, ed il Senatore Luciano D’Alfonso che insieme all’ex sindaco Luciano Lapenna in questi anni ha contribuito al raggiungimento di questo ambizioso obiettivo. Importante la sinergia del Commissario ZES, Mauro Miccio e del Circomare di Vasto“.

"Il prolungamento della diga migliorerà la protezione del moto ondoso all’interno del Porto e consentirà di utilizzare al meglio tutte le banchine. Per questo - ha aggiunto l’assessore Bosco - è un intervento quanto mai atteso e necessario. Va considerato anche che negli ultimi decenni si è assistito ad un incremento delle dimensioni medie delle imbarcazioni, e la migliore fruibilità del porto permetterà di gestire meglio le criticità che affrontano anche le imprese del territorio. Ricordiamo che nei giorni scorsi l’Amministrazione ha chiuso l’accordo sul protocollo con RFI per l’ultimo miglio ferroviario ed ha aggiudicato i lavori per via Marinai d’Italia, per cui ringrazio i tecnici degli uffici comunali e il dirigente Luca Mastrangelo”.

Condividi su:

Seguici su Facebook