Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La scrittrice Grazia Ciavatta incontra le terze della 'Spataro'

Dopo la lettura in classe del libro “Gatto a Distanza” grande emozione dei ragazzi con l’incontro con l’autrice, tante domande e poi… la dedica e l’autografo

Condividi su:

Dopo aver letto il libro "Gatto a Distanza" del Battello a Vapore, i ragazzi delle classi terze della scuola primaria "Giuseppe Spataro" IC1 di Vasto, hanno organizzato l’incontro con la scrittrice: Grazia Ciavatta in classe, l’11 maggio con la terza C e poi la terza B, mentre il 25 maggio sarà la volta della terza A e della terza D. 

L’attività di lettura del libro è piaciuta moltissimo ai ragazzi, è stata una lettura divertente, ma anche appassionante ed emozionante e ha consentito di avvinarsi ancora di più alla lettura. Si parla nella storia di un gattino che con problemi di vertigine non riusciva a saltare dal tetto di un garage in cui si era rifugiato e con i suoi miagolii coinvolge due bambine che faranno di tutto per aiutarlo. Si parla di paura con grande delicatezza, di coraggio, di amicizia, di grande determinazione, di amore verso gli animali e di solidarietà, tutti temi molto attuali.  Grande l’emozione per l’incontro con Grazia Ciavatta. Tante le domande dei ragazzi che volevano saperne di più sul libro e sulla vita della scrittrice.

Lei è di San Salvo e fa il vigile urbano a Vasto come professione, mentre la scrittrice la fa nel tempo libero, nel 2013 ha vinto l'importante premio letterario Battello a Vapore con il libro "Gatto a distanza". 

La cosa che ha impressionato tutti è che per scrivere un racconto ci vuole molto tempo e lo scrittore deve continuamente rileggere, correggere, rivedere la storia, fino a quando non ne rimane soddisfatto. Il momento più bello è stato quando Grazia Ciavatta è passata tra i banchi per la dedica e l’autografo. Per tutti i ragazzi è stata una bellissima esperienza che ricorderanno per sempre e chissà se non susciterà la nascita di un nuovo grande scrittore!

Condividi su:

Seguici su Facebook