Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

5 consigli per rafforzare il sistema immunitario alla fine dell'inverno

Condividi su:

Non è mai troppo tardi per rafforzare le difese immunitarie del tuo corpo. Anche quando l'inverno sta per finire. In questo articolo, ti consigliamo cosa fare per assicurarti di superare la fine dell'inverno senza un raffreddore. E la parte migliore è che non ti costerà più di qualche euro!

  1. Mangiare funghi

La medicina cinese raccomanda diversi funghi per rafforzare il sistema immunitario. Si possono consumare sia freschi, in polvere o come estratti nei preparati di farmacia. Questi cinque tipi di funghi sono i migliori:

  1. Shiitake.
  2. Reishi.
  3. Maitake
  4. Cordyceps.
  5. Fungo Gelone (Pleurotus ostreatus).

Gli estratti del fungo shiitake sono anche comunemente usati nel trattamento di prevenzione del cancro in Giappone, poiché è stato dimostrato che aumenta le difese immunitarie non solo nei malati di cancro.

 

  1. Non sottovalutare la tua salute mentale

Mente sana in corpo sano dicevano i latini. Naturalmente, vale anche il contrario. È importante per un buon sistema immunitario che tu stia bene anche mentalmente. Cerca di eliminare le cause del tuo stress e renditi felice, preferibilmente ogni giorno. Spesso basta poco, come una canzone preferita, una cioccolata calda con panna montata o un semplice momento di relax tutto per te, per migliorare il tuo benessere mentale. Per quanto non vogliamo incoraggiarti a fare acquisti inutili, una nuova maglietta o una nuova decorazione per la casa possono anche migliorare subito la tua giornata.

  1. Ricorri alle erbe

Molte erbe hanno effetti benefici sulla tua salute e sistema immunitario - quasi tutte, si potrebbe dire con un po’ di esagerazione. Tuttavia, alcune saranno di grande beneficio quando senti che qualcosa non va dentro di te, cosa che accade abbastanza spesso per un cambio di temperatura. È in questi momenti che si consiglia di prendere qualche goccia di questi doni della natura per diverse settimane come misura preventiva:

  • Echinacea.
  • Semi di pompelmo.
  • Nasturzio.
  • Perilla (o basilico giapponese).
  1. Riscaldamento

I raffreddori sono il segno più comune di indebolimento delle difese immunitarie e comparsa di riniti o altre infezioni virali. Appena vedi il sole fuori, resisti all'impulso di sostituire la tua giacca invernale con un cappotto primaverile: potrebbe non valerne la pena! È meglio vestirti come se fosse dicembre ancora per un po'. E riscaldarti in altri modi: il tè allo zenzero grattugiato con miele è ottimo allo scopo. Altrettanto buono è il tè alla curcuma, fatto con acqua bollente, curcuma, zenzero grattugiato, succo di limone e cardamomo.

  1. Dormire

Una ricerca dell'Università della California, San Francisco, ha dimostrato che meno ha  dormito una persona prima di entrare in contatto con il virus del raffreddore, più alta è la probabilità di ammalarsi. In un gruppo di persone che dormivano meno di 5 ore, il virus ha infettato il 45% di loro. Per il gruppo che ha dormito 7 ore o più, l’incidenza era solo del 17%. Quindi, l'ipotesi che la privazione del sonno riduce la nostra resistenza ai virus è stata confermata. Possiamo dire senza remore, che se una buona notte di sonno è decisamente benefica per la tua salute.

Condividi su:

Seguici su Facebook