Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Daniela Musini presenta a Vasto il suo libro “Le Indomabili. 33 donne che hanno stupito il mondo”

Presso la Libreria di Via Cavour venerdì 3 dicembre alle ore 17,30, con Stefano Angelucci Marino

| di Redazione
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

E’ di Roseto degli Abruzzi, la scrittrice, attrice, drammaturga e pianista Daniela Musini che sarà a Vasto presso la Libreria di Via Cavour venerdì 3 dicembre alle ore 17,30. Esplica la sua poliedrica attività artistica in tutto il mondo e le sono stati conferiti finora 36 premi letterari nazionali ed internazionali e 17 premi alla carriera. Ha partecipato a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive targate RAI e Mediaset, l’ultima delle quali è stata Linea Verde su Rai 1 dedicata all’Abruzzo, in qualità di studiosa ed esperta della vita e delle opere di d’Annunzio.

Nel suo ultimo libro che presenterà a Vasto “Le Indomabili. 33 donne che hanno stupito il mondo” Piemme, con la presenza di Stefano Angelucci Marino, ha evidenziato delle donne donne rivoluzionarie, ribelli e audaci, che hanno infranto tabù, scardinato regole, sovvertito consuetudini. Da Agrippina a Sarah Bernhardt, da Trotula de Ruggiero a Jackie Kennedy, da Caterina la Grande a Rita Levi-Montalcini, da Isabella d'Este Gonzaga a Emmeline Pankhurst, da Elisabetta I Tudor ad Anna Magnani, "Le Indomabili". Sono state Indomite, impavide, inarrendevoli, hanno vissuto controvento e agito controcorrente, hanno lottato, e all'occorrenza disubbidito, per realizzare sogni, perseguire ideali, affermare la propria identità. Hanno affrontato sfide inimmaginabili per i loro tempi (come Marie Curie o Amelia Earhart) e combattuto a favore di ideali per i quali si sono immolate (basti pensare a Ipazia, Eleonora Pimentel o Giovanna d'Arco), hanno impresso un'impronta innovativa e indelebile nel proprio campo (che sarebbero la narrativa, l'arte, la danza, la moda, senza George Sand, Frida Kahlo, Isadora Duncan e Coco Chanel?), ma soprattutto ognuna di loro ha tracciato percorsi imbattuti e disegnato una nuova mappa di valori e di diritti, creando così le basi per una coscienza femminile più consapevole, più indipendente, più libera. A loro, che siano state artiste o suffragette, regine o rivoluzionarie, filosofe o visionarie, le donne di tutte le epoche e di tutte le latitudini devono molto e da loro hanno molto da imparare. Ma, soprattutto, hanno il dovere di non dimenticarle.

 

Prenotazione obbligatoria al n. 0873/498092 o 328.7178380 o libreriavasto@gmail.com. Accesso in sala con il Green Pass

 

Redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK