Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Agevolazioni sulla Tari: "Come si è mosso il Comune?"

Interpellanza dei consiglieri Prospero e Suriani (Fratelli d'Italia)

redazione
Condividi su:

Il Comune di Vasto, nel 2020, è risultato beneficiario di una serie di misure a sostegno dell’emergenza Covid, tra cui alcune specifiche misure da utilizzare per agevolazioni Tari, sia utenze domestiche che non domestiche; e anche nel 2021, a seguito del DL 73/2021, è risultato beneficiario di misure analoghe di agevolazione, da destinare solo ed esclusivamente a favore delle utenze non domestiche.

Chiedono notizie sull’effettivo utilizzo di questi fondi a favore di famiglie e imprese i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero.

“È ora di fare chiarezza - affermano - sui fondi che il Comune ha ricevuto per ridurre l’impatto della Tassa dei rifiuti sugli utenti. Nel caso del 2021 i bollettini con gli importi da pagare sono arrivati senza tenere conto degli importi erogati dal governo e da utilizzare per le agevolazioni. Bene, adesso chiediamo di sapere come e quando verranno applicate le riduzioni tariffarie.”

Per questo motivo i consiglieri Suriani e Prospero hanno presentato una interpellanza al Sindaco e alla Giunta, che verrà discussa in Consiglio comunale, in cui chiedono di sapere:
 
- l’importo complessivo di questi fondi destinati all’agevolazione, distinti per l’anno 2020 e per l’anno 2021;
 
- quando detti fondi sono stati incassati dal Comune di Vasto;
 
- come siano stati utilizzati e gestiti i fondi dell’anno 2020, e se siano confluiti nell’avanzo di gestione del Comune; come verranno utilizzati i fondi del 2021 visto che le bollette sono state inviate in un’unica soluzione e non nella modalità “acconto-saldo”;
 
- cosa possiamo riferire ai cittadini e alle attività economiche colpite dell’emergenza Covid delle agevolazioni che il Comune di Vasto sembrerebbe non aver applicato ai destinatari.

Condividi su:

Seguici su Facebook