Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il successo degli scatti di Pino Rosini che raccontano la storia della città

Una scelta accurata di immagini per esprimere la sua passione per la fotografia, la storia e l’archeologia in un clima di condivisione

Condividi su:

In questi ultimi mesi sui social stanno suscitando molta curiosità le foto che pubblica Pino Rosini. Lui è fotografo e grafico, è di origini pugliesi, nato a Perugia ma vissuto a Vasto da sempre. Racconta che la passione per la foto è nata grazie a sua nonna Rosa, che quando lui fece la prima comunione venne dalla provincia di Bari a Vasto e gli regalò una macchinetta fotografica. “E’ stata inconsapevolmente”, racconta Pino Rosini, “ la via che la nonna mi ha indicato per il resto della vita.”

La strada per diventare un fotografo professionista è stata lunga e impegnativa, fatta di esperienza, tanta passione e formazione.

La capacità di guardare qualcosa e di trasformarlo in uno scatto emozionante, con grande spinta comunicativa lo ha portato recentemente a dedicarsi nel tempo libero a raccontare la storia di Vasto con post su Facebook sul gruppo “Sei di Vasto se” e nel suo profilo personale, con immagini e una narrazione di quel particolare, di quel palazzo, di quel monumento, unendo così la sua passione verso la fotografia, ma anche per la storia e l’archeologia, in un’ottica di condivisione. Esce, preferibilmente la sera e nella sua passeggiata guarda, osserva con attenzione e sceglie con uno scatto l’elemento giusto lasciandosi guidare dalle sue sensazioni.

Le immagini sono di solito senza colore, Pino Rosini ha fatto la scelta di utilizzare prevalentemente foto decolorate, con una tonalità seppia, che consentono di focalizzare l’attenzione sui particolari, lasciando spazio alle sensazioni. Dopo aver scelto lo scatto, segue una lunga ricerca storica su quel monumento, su quel palazzo, su quel particolare. Perché ogni foto storica di Vasto che pubblica ha sempre una dettagliata narrazione storica.

Molte sono le persone che gradiscono questi post, che si incuriosiscono nella sua narrazione storica, che rimangono sorpresi da particolari che non avevano mai notato, che scrivono commenti, apprezzamenti o che condividono le foto. Questo fatto lo ha motivato e appassionato. Ci auguriamo tutti che continui nella pubblicazione degli scatti che narrano la storia di Vasto e che anche altri possano allo stesso modo esprimere il proprio talento fotografico evidenziando la bellezza della nostra città.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook