Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Si spaccia per infermiera ed entra in casa di un'anziana per rubare. Il figlio la ferma e la fa arrestare

Bloccato il tentativo di una 26enne nei pressi dello Stadio Aragona. I Carabinieri eseguono la misura cautelare

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Nel pomeriggio del 21 giugno i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto hanno tratto in arresto una giovane di 26 anni, di Montesilvano, della quale rese note le sole iniziali, S.L., già gravata da pregiudizi di polizia specifici, per tentato furto aggravato in abitazione in danno
di una persona anziana.

La donna, in concorso con una complice che è riuscita a dileguarsi, spacciandosi per infermiera, si introduceva in un’abitazione della zona Stadio di Vasto dove vive una donna anziana di 82 anni.

Mentre una delle due donne intratteneva l’anziana con la scusa di dover svolgere alcuni accertamenti per il Covid, l’altra iniziava a girare per casa con l’evidente intento di trafugare oggetti di valore. Il figlio della donna, vicino di casa, insospettitosi dalle voci provenienti dall’attiguo appartamento della madre, si recava nell’abitazione generando un immediato tentativo di fuga delle due donne. Riuscito a bloccarne una, chiamava il 112 che inviava immediatamente sul posto un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile. 

L’arrestata dovrà rispondere di concorso in tentato furto in abitazione aggravato dalla minorata difesa relativa all’età ultraottantenne della vittima.
Dopo le formalità di rito l’arrestata è stata tradotta in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione di una congiunta residente in Vasto in attesa del Giudizio direttissimo a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Vasto, Dott. Michele Pecoraro.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK