Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Collaborazione, controlli e sicurezza in mare: gli impegni della Guardia Costiera

Un resoconto delle ultime attività del personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto

redazione
Condividi su:

La chiusura dei Giochi del Mare coincide con l’inizio della stagione balneare 2021, giusto il tempo per uomini e donne dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto di fare un resoconto delle attività svolte in questi giorni sul litorale di giurisdizione che hanno visto un costante ed intenso impiego di militari e mezzi del Corpo necessario ad assicurare il miglior gradiente di sicurezza in merito alle proprie competenze, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Ortona.

Le giornate più intense sono state sicuramente il 4 ed il 5 giugno con le attività in mare organizzate dalla Fipsas – Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee, nelle quali tra l’altro, sono stati registrati i record mondiali di apnea dinamica lineare di normodotati e disabili. Tre i mezzi navali impiegati, di cui una motovedetta inviata dalla Capitaneria di Porto di Ortona, quattro i mezzi terrestri, 15 militari giornalmente impiegati, tra i quali 4 componenti del Nucleo Subacqueo Guardia Costiera ed un Elicottero del 3° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Pescara che ha vigilato sulla gara di traina costiera svoltasi al largo di Vasto.

Preziosa è risultata inoltre la presenza dei cani di salvataggio dell’Associazione S.I.C.S. di Pescara che con i propri conduttori hanno presenziato in maniera attiva alle prove del nuoto pinnato che hanno visto nelle acque adiacenti il porto circa 90 atleti di varie età.

L’evento ha evidenziato e confermato la grande sinergia tra le forze di polizia, anche grazie al coordinamento della Prefettura di Chieti, e la continua e proficua collaborazione con la locale Amministrazione Civica ma soprattutto con la Fipsas, organizzatrice e promotrice della 18^ edizione dei Giochi del Mare.

Chiusa la manifestazione il personale di Circomare ha iniziato a pattugliare le coste di giurisdizione al fine di assicurare ed augurare una tranquilla e serena balneazione ai già numerosi bagnanti presenti sulle spiagge. La stessa Autorità Marittima ritiene opportuno richiamare l’utenza delle spiagge e del mare in questo periodo di balneazione sul due aspetti fondamentali, l’importanza del numero di emergenza 1530 per segnalare eventuali situazioni di emergenza in mare ed il rispetto della vigente Ordinanza di Sicurezza Balneare che può essere visionabile sul sito istituzionale del Comando al link:

http://www.guardiacostiera.gov.it/vasto/Pages/ordinanze.aspx

Condividi su:

Seguici su Facebook