Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

FRANA DEL '56, APERTA MOSTRA FOTOGRAFICA A PALAZZO MATTIOLI

della redazione
Condividi su:
E' e resterà certamente una delle pagine più dolorose della storia di Vasto la frana del 1956 che sconvolse il costone orientale della città adriatica. Cinquant'anni dopo, come è giusto che sia, sono tante le iniziative organizzate per ricordare questo evento, da tenere sempre presente come una sorta di ''monito'', anche alla luce di quello che è un problema, il dissesto idrogeologico, sempre di stretta attualità. Da ieri sera, a Palazzo Mattioli, è aperta la mostra ''Memorie fotografiche, la frana del 1956''. L'organizzazione di questo appuntamento, che andrà avanti fino al prossimo 26 febbraio, è curata dal centro culturale Histonium e dall'associazione culturale San Michele. Raccolte e presentate al pubblico una serie di fotografie e di documenti dell'epoca che testimoniano la sconvolgente frana che pur senza provocare vittime inferse una ferita sicuramente profonda all'intera comunità locale. E la testimonianza di quella frana, che avvenne il 22 febbraio del 1956, è ancora ben visibile: è il portale della vecchia chiesa di San Pietro, abbattuta a causa delle gravi lesioni riportate per via del tremendo smottamento che fece scivolare giù un intero quartiere, lungo la balconata di via Adriatica. La mostra di Palazzo Mattioli è aperta tutti i giorni, dalle 17.30 alle 20 ed oggi, domenica, è visitabile anche al mattino, dalle 10.30 alle 12.30. La chiusura è prevista domenica prossima e per la conclusione è previsto un convegno sul tema ''Le frane di Vasto, passato, presente e...'' che si terrà presso i locali della Società Operaia.
Condividi su:

Seguici su Facebook