Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Aqualand, gestione prorogata. A luglio la possibile riapertura

Nel contempo al via le procedure per l'affidamento futuro del parco di località Incoronata a cura degli uffici comunali

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Aqualand è un asset strategico per il sistema turistico di questa collettività e credo che, con questi atti, la Giunta Comunale stia dando un segnale ben preciso verso la necessità di valorizzare questo bene, anzitutto attraverso la riapertura nell’imminente stagione estiva.”

Queste le dichiarazioni del sindaco di Vasto, Francesco Menna, a margine della seduta di Giunta Comunale in cui è stato approvato il capitolato d’oneri per l’affidamento in concessione del Parco Aqualand di località Incoronata.

“La procedura ad evidenza pubblica che gli uffici comunali porteranno speditamente avanti - ha aggiunto il primo cittadino - prevede l’aggiudicazione in favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa, secondo le disposizioni di cui all’art.95 del D.Lgs. n.50/2016, intesa come quella comportante la combinazione ottimale tra elementi operativi-gestionali ed elementi economici”.

Il capitolato è stato predisposto sulla base della perizia redatta dal prof. Alberto Dello Strologo, docente di economia Aziendale e di Crisi e Risanamento d’Impresa nell’Università “Europea” di Roma, e prevede un affidamento di lungo termine, tale da permettere un adeguato rinnovo delle attrezzature a servizio del Parco, mediante un idoneo piano di nuovi investimenti e, conseguentemente, da consentire il rientro economico da parte degli investitori interessati a gestire la struttura turistico-ricreativa.

“L’altro obiettivo conseguito - ha concluso il sindaco Menna - è quello di garantire l’apertura del Parco nell’imminente stagione estiva: si tratta di un importante segnale di speranza per questo territorio in un momento particolare in cui l’impegno di ciascuno è per una ripartenza in sicurezza. Dopo l’interruzione della scorsa stagione, quando il quadro normativo di contrasto all’emergenza sanitaria da Covid-19 ha precluso l’apertura stagionale, abbiamo deciso di concedere una proroga tecnica, nelle more dell’espletamento della gara per la nuova concessione, all’attuale gestione, alle medesime condizioni del precedente contratto, con esenzione del canone concessorio, anche al fine di conservare le attrezzature e gli impianti in buon stato manutentivo. La scadenza della proroga è fissata al 30 settembre prossimo.”

Nel calendario delle riaperture fissato dall'ultimo decreto del Governo Draghi i parchi di divertimento saranno gli ultimi a poter riaprire i battenti, insieme ai centri termali e ai convegni e congressi. La data indicata è quella del 1° luglio (solo in zona gialla). Data che ha fatto storcere il naso ai rappresentanti del settore che hanno evidenziato che per strutture all’aperto e ipercontrollate come quelle dei parchi acquatici e di divertimento si sarebbe potuto pensare ad un anticipo.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK