Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Diabetici del Vastese e problematiche irrisolte, nuova sollecitazione a Schael

Richieste al dg della Asl maggiori attenzioni per quanti soggetti a patologie croniche

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il Direttore Generale della Asl Lanciano Vasto Chieti continua a non considerare e dare le giuste attenzioni per la risoluzione delle difficoltà che i diabetici del territorio vastese sono costretti a subire, nonostante siano trascorsi esattamente due mesi dalle richieste rappresentate con estrema chiarezza in data 15/11/2020.

Lo sottolinea in una nota Raffaele Felice, referente dell'Associazione Diabetici del Comprensorio di Vasto.

"Una mancanza di rispetto nei confronti dei 10.000 diabetici  presenti nel nostro territorio, che certamente non meritano di essere ignorati e lasciati senza risposte adeguate, nonostante le problematiche sempre maggiori e difficili causate da questa seconda ondata del Covid-19.

Non è accettabile un simile comportamento, la popolazione del Vastese non può essere ignorata da Scheal, che ha il dovere professionale e civile di avere cura e sopratutto il totale rispetto della salute verso le persone che convivono con patologie croniche. Cittadini che hanno il sacrosanto diritto di essere ascoltati, altrimenti si deve prendere il coraggio di sostituirlo con altro professionista esperto in materia sanitaria e possibilmente del nostro territorio abruzzese, soluzione che resta di esclusiva competenza dei rappresentanti della politica del nostro territorio.

E' stato chiesto anche di conoscere cosa contiene il piano di vaccinazione, per conoscere quanto previsto circa la corretta graduatoria solo ai fini di dare precedenza alle persone con patologie croniche senza concedere a nessuno privilegi non spettanti, ma sopratutto evitare le prevaricazioni al fine di favorire e vaccinare prima parenti ed amici, come siamo abituati ormai a vedere da moltissimi anni, ma su queste eventualiazioni ci sarà di sicuro moltissima attenzione con eventuali denunce".

Ancora senza alcuna risposta - precisa Felice - restano alcune note trasmesse ed è stato inoltre inviato un fascicolo completo delle comunicazioni anche al vice ministro Sileri, per portare a conoscenza la situazione. Se entro la prossima settimana non ci saranno ancora risposte - conclude - il tutto verrà portato all'attenzione della Procura della Repubblica.
 

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK