Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il libro di Filomena Lamberti in omaggio contro la violenza sulle donne

Un dono come testimonianza per sensibilizzare anche in tempo di Covid

| di redazione
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

In occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne” e nell’impossibilità di organizzare convegni o eventi di sensibilizzazione per via delle norme anti-Covid, l’Amministrazione Comunale di Cupello vuole comunque lanciare un segno di attenzione sul tema della violenza di genere.

Domani, 25 novembre, il sindaco Graziana Di Florio e l’assessore alle Politiche Sociali Giuliana Chioli omaggeranno le cittadine di Cupello con una copia del libro di Filomena Lamberti, la donna salernitana che – nel maggio del 2012 – venne sfregiata con l'acido sul volto dal marito. Questa donna straordinaria, che si è fatta testimone vivente della violenza sulle donne, avrebbe portato la sua significativa testimonianza a Cupello proprio in questa occasione. “Avrebbe condiviso con noi”, aggiunge l’Assessore, “grazie alla collaborazione con l’Associazione Emily Abruzzo, frammenti significativi della sua vita accanto ad un uomo possessivo e violento che per trent’anni l’ha umiliata e picchiata, impedendole di mostrare la propria femminilità e di avere contatti con gli altri, persino con i suoi condomini. Oggi è una donna libera che con la sua testimonianza aiuta altre donne a salvarsi dalla violenza.”

In attesa di poterla conoscere dal vivo e confidando in un 2021 più clemente di quello che volge al termine, abbiamo pensato di dare alle nostre concittadine la possibilità di conoscerla attraverso le sue parole condensate nel suo libro “Un’altra vita”. Un libro denuncia, un libro verità, nato dal desiderio di testimoniare, di raccontarsi affinché la sua esperienza possa spingere altre donne a riflettere, a riconoscere segnali allarmanti, a prendere coscienza tempestivamente del rischio e a reagire prima che possa compiersi l’irreparabile.

“L’emergenza generata dall’epidemia di coronavirus ha accresciuto il rischio di violenza sulle donne, soprattutto durante il periodo di lockdown, poiché molto spesso la violenza avviene dentro le mura domestiche” spiega l’Assessore Chioli. “Parlare e porre l’attenzione su questa tematica diventa quindi di fondamentale importanza affinché ogni donna vittima di soprusi non si senta sola e sappia che può chiedere aiuto.”

Sarà, inoltre, collocato un banner dedicato a questa Giornata all’esterno del Palazzo Comunale per ricordare a tutte e a ciascuna questo messaggio fondamentale: “NON SEI SOLA” e “NOI CI SIAMO”.

Ricordiamo che è attivo, presso il Comune di Cupello, lo sportello antiviolenza “S.A.V.E.” che garantisce la presenza di professioniste (psicologa e avvocato), preventivamente contattabili tramite una linea telefonica dedicata h. 24 al n. 331/1566701  - 0873/316841 o mail all’indirizzo sportellosave@gmail.com, per fornire sostegno alle donne di ogni etnia e religione, vittime di violenza fisica, sessuale, psicologica, economica o stalking, e ai loro figli, mediante interventi di accoglienza e consulenza completamente gratuiti.

Lo sportello è attivo in questi giorni: Lunedì 8.30-13.00, Martedì 8.30-13.00 /15.30-18.30, Giovedì 8.30-13.30.

Nel rispetto delle prescrizioni vigenti e dei Protocolli anti-Covid, le concittadine interessate potranno ritirare la loro copia domani, dalle 9.00 alle 13.00, presso la Biblioteca Comunale.

 

 

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK