Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Nicholas Tomeo: “Come sarebbe Piazza Marconi se al posto dei parcheggi vi fossero giardini e panchine?”

“E si incentivassero le persone a raggiungere lo stesso luogo a piedi, in bici o in monopattino?”

| di Redazione
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Nicholas Tomeo scrive su Facebook le sue considerazioni sulla possibilità di creare servizi per i pedoni e per gli spostamenti sostenibili, in bici e in micro mobilità, a Vasto, per esempio a Piazza Marconi.

"Questo in foto è il parcheggio di Piazza Marconi, a Vasto, come si presenta la mattina prima che le comuni attività quotidiane prendano il via.

Questa è una foto scattata poco dopo le 7, ma poche ore dopo il parcheggio si riempie.

Il che significa che il parcheggio, sebbene quella sia una zona ad alta densità abitativa, non è utilizzato dagli abitanti ma da chi deve sbrigare le proprie faccende quotidiane.Bene, si dirà, vuol dire che il parcheggio serve, è utile.Be', no: se il parcheggio è vuoto la mattina a quell'ora, ma si riempie poche ore dopo, vuol dire che rappresenta un "servizio" per pochi fortunati che riescono a parcheggiare l'auto su uno dei posti disponibili.Questo, però, significa che rappresenta un (falso) servizio per l'automobilista, non uno vero per la comunità, in quanto si è indotti a sfruttare l'occasione della solo eventuale possibilità di trovare un posto disponibile: l'automobilista prenderà l'auto sperando di riuscire a posteggiare la macchina su quel parcheggio.Infatti basti pensare che, come dimostrato da vari studi, almeno il 30% del traffico cittadino delle automobili è causato da persone in cerca di un parcheggio, nonostante siano arrivati a destinazione.

Ma non è tutto: per parcheggiare l'automobile occorrono in media 25 mq di spazio (secondo le misure dettate dal D.M. n. 6792/2001) tra lo spazio per il posteggio e quello per la manovra; questo significa che per Piazza Marconi, in base ai parcheggi disponibili occorrono circa 1.000 mq e, infatti, da un calcolo approssimativo su Google Maps, lo spazio disponibile per le automobili misura circa 900 mq.

Se calcoliamo solo i metri necessari al posteggio, senza dunque contare quelli necessari alla manovra, emerge che i mq necessari per le auto in sosta in Piazza Marconi si aggira intorno ai 575 mq, il che significa che oltre la metà dello spazio è riservato alla manovra.

Il parcheggio di Piazza Marconi è dunque davvero un servizio?

Se al posto di creare dei falsi servizi per le automobili, si creassero veri servizi per i pedoni e per gli spostamenti sostenibili (in bici e in micro mobilità), si avrebbero città più sicure, pulite e partecipate: come sarebbe Piazza Marconi se al posto dei parcheggi vi fossero giardini e panchine (contando anche che da là c'è uno spettacolare affaccio sul golfo e sul mare) e si incentivassero le persone a raggiungere lo stesso luogo a piedi, in bici o in monopattino?"

 

Redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK