Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Il nostro trabocco sopravviverà alla stupidità umana"

Azione vandalica a danno della caratteristica struttura della Riserva di Punta Aderci. L'amarezza e l'appello del proprietario

redazione
Condividi su:

Azione vandalica ai danni del Trabocco di Punta Aderci.

A rendere noto l'accaduto è il proprietario della struttura, Massimo Cupaioli

“La cattiva sorpresa della violenza subita - scrive -. Il Trabocco di Punta Aderci, uno dei simboli più amati di questa città, un piccolo monumento che rappresenta l’Abruzzo, violentato da qualche idiota. È l’idea dell’invasione, della devastazione inutile che lascia l’amaro in bocca. Certo è niente rispetto alla tragedia dell’incendio accaduto qualche giorno fa nella Riserva. Ma se in quel caso si è davvero trattato di piromani, allora l’episodio di oggi è frutto della stessa categoria di persone.

Noi abbiamo fatto il possibile per restituire il trabocco all’iconografia di questo luogo, visto che sarebbe prima o poi crollato. Chiunque sia stato sappia che non ci ha tolto la voglia di proteggerlo e di preservarne la bellezza ed il valore storico. Abbiamo investito tanto, in termini economici ed affettivi. E continueremo a farlo.

Chiedo cortesemente a tutti voi che venite qui e amate questo territorio, se in questi ultimi 7 giorni avete notato qualcosa di particolare o avete delle fotografie che riprendono delle persone sul trabocco, di inviarmele in privato. Il nostro trabocco sopravviverà alla stupidità umana. Questo è certo”.

Condividi su:

Seguici su Facebook