Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

69 foto per raccontare il lockdown nella mostra di Costanzo D’Angelo

Risvegli Personale Contemporanea fino al 14 agosto alla Sala Mattioli

| di Rosaria Spagnuolo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Come ricorderemo i difficili 69 giorni di lockdown? La mostra “Ri Svegli” Personale Contemporanea del fotografo Costanzo D’Angelo, fino al 14 Agosto 2020 nella Sala Mattioli a Vasto, con le sue 69 immagini, ci dà l’opportunità di rivivere quei giorni con grande emozione. In quel periodo, fatto di strade deserte e silenziose, di scuole chiuse, di lezioni a distanza, di smart working, di lunghe code per fare la spesa, di tanti ricoverati in ospedale, della sospensione della normalità, Costanzo, in giro per i vicoli della città, anche nelle prime ore dell’alba, ha saputo raccontare con la sua macchina fotografica quei giorni, consentendo un archivio della memoria di questo periodo straordinariamente complesso e difficile. Queste 69 immagini rappresentano la speranza, oltre il buio.

Un ruolo importante nella mostra è la foto Risvegli all’Italiana che come dice Alessandra Angelucci di Huffingtonpost “è la foto, l'istante in cui una storia diventa la storia di tutti. E conquista il cuore, perché traduce – in un momento di disperazione e obbligato isolamento – l'inconscio universale di una umanità che ha bisogno di tornare alla normalità che ha avuto successo in tutto il mondo”. E’ stato uno scatto fatto il 1 maggio 2020 in Vico Sportello, nel centro storico di Vasto, che ha conquistato innanzitutto Chiara Ferragni e poi tantissimi altri in tutto il mondo, con un numero di condivisioni impressionante. Il senso della solidarietà, dell’amicizia, della speranza, generato  da questa foto hanno emozionato il mondo.

Sono bellissime anche le altre foto, sono scatti fatti nella nostra città, che evidenziano l’impegno prezioso di tante persone, che durante il difficile lockdown non stavano a casa, ma si sono prodigati per gli altri: i volontari della protezione civile, i sacerdoti, le suore,  il personale sanitario, il personale dei bar, la parrucchiera, la sarta che cuce le mascherine, il sorriso dei bambini, ecc. Sono persone che si sono offerti agli altri, e con il loro sguardo denso di emozione e speranza danno un importantissimo messaggio di positività, che non possiamo dimenticare.

Dice Costanzo che in fondo la mostra è un omaggio a loro, al loro lavoro silenzioso e prezioso, e anche un omaggio a Vasto, ad un percorso di emozioni. Dice Claudia Gattella che la mostra è “ una memoria per il “Rinascimento” che stiamo vivendo, affinchè ciascuno possa dare valore a quel sentirsi vicini e uniti anche se lontani, ogni giorno della nuova storia che arriverà”.

 

 

 

Rosaria Spagnuolo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK