Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Metà dei dipendenti comunali in 'smart working': "Necessario tornare in ufficio"

Le sottolineature dei consiglieri Cappa e D'Alessandro (Lega)

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Oltre il 50 per cento dei dipendenti comunali vastesi è in smart working, a lavoro da casa, situazione che pregiudica, a detta dei consiglieri comunali Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro, la qualità dei servizi resi alla cittadinanza.

"È stato molto interessante ascoltare, in Commissione Vigilanza, dalla viva voce del dott. Toma, che oltre il 50 per cento dei dipendenti comunali è in smart working, cioè presta servizio da casa - scrivono in una nota -. Siamo rimasti allibiti e abbiamo compreso lo sconforto e la rabbia di migliaia di cittadini vastesi che ormai da mesi trovano gli uffici comunali chiusi e non sanno a che santo votarsi.

Aspettano mesi per avere una carta d'identità e hanno la sensazione, soprattutto gli autonomi e i dipendenti del privato, di essere figliastri e non figli. Vedono la grande differenza tra le enormi garanzie dei garantiti e la loro totale mancanza di garanzie. Il governo Pd-5Stelle estende l'emergenza all'infinito e l'Amministrazione Menna si adegua. Non è giusto. Non è giusto nei confronti di tutta la popolazione vastese.

Se anche i Consigli comunali sono tornati nella loro sede naturale, cioè nell'Aula Vennitti - concludono -, non si comprende perché tanti dipendenti debbano lavorare da casa.

È necessario, sempre nel rispetto della sicurezza, tornare in ufficio per garantire tutti i servizi di cui hanno bisogno i cittadini vastesi".

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK