Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il ringraziamento agli 'Eroi del Covid'

Dedicata al personale sanitario in prima linea nell'emergenza Coronavirus l'ultima seduta del Consiglio comunale di Palmoli

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Attualità
STAMPA
da ilmetropolitano.it

La seduta del Consiglio comunale che si è svolta il 23 luglio a Palmoli è stata dedicata al personale sanitario, agli Eroi che hanno combattuto contro il Covid 19, un’occasione per ricordare i tanti medici, infermieri, oss, soccorritori, volontari, operatori, morti per prendersi cura dei malati colpiti dal virus.

Un segnale importante che arriva da un piccolo comune dell'Alto Vastese che vuole ripartire dopo la lunga sospensione dettata dall’emergenza sanitaria e ha voluto farlo partendo da loro, dagli Eroi che in questi mesi hanno combattuto contro un nemico invisibile.

Il Consiglio comunale è stato innanzitutto occasione per ricordare che il virus è ancora presente e che non siamo ancora al sicuro, che dobbiamo rispettare le regole sul distanziamento, che bisogna usare la mascherina ma soprattutto non dobbiamo vanificare il lavoro dei nostri Eroi.

L'assise ha tributato un commosso minuto di silenzio a tutti gli operatori sanitari.

Il punto dell'ordine del giorno proposto dal gruppo di minoranza, ma subito condiviso ad unanimità dal gruppo di maggioranza e dal sindaco, è stato di aprire una discussione pubblica in una seduta istituzionale e affrontare la discussione "sull'emergenza Coronavirus - Discussione e plauso operatori della sanità per l'attività svolta per dedizione e abnegazione". Tutto il Consiglio comunale di Palmoli, unitamente alla cittadinanza, ha osservato un minuto di silenzio per le vittime del Covid 19 e ha deliberato il plauso e il ringraziamento per tutti gli operatori della Sanità pubblica e privata convenzionata, Ospedale di Vasto, Atessa, Lanciano, Chieti, ect, Rsa, case di riposo, case di cura ecc. di tutto il territorio abruzzese e in particolare modo per l’area di Vasto e del Vastese.

Venanzio Tilli, operatore sanitario e consigliere di minoranza che ha vissuto quei giorni, ha ricordato che il 3 marzo ci siamo svegliati improvvisamente e ci siamo accorti che le nostre vite erano cambiate radicalmente. Ma soprattutto era cambiata la vita lavorativa degli operatori sanitari dell’ospedale di Vasto, Atessa, Lanciano, Chieti, e delle strutture sanitarie come il San Francesco, le Rsa del territorio, l’ospedale di Comunità di Gissi e tutte le strutture sanitarie della nostra regione Abruzzo. Ciò che prima guardavamo in televisione e ci sembrava lontano, ahimè, quel giorno ce lo siamo trovati vicino.

In questi mesi di pandemia da Covid-19 abbiamo assistito ad arcobaleni disegnati sulle lenzuola, ad applausi dai balconi, all’inno nazionale e ai flashmob dedicati soprattutto agli operatori della sanità.

Noi, gruppo di minoranza, unito al gruppo di maggioranza e al sindaco, a nome di tutta la cittadinanza, abbiamo dedicato la seduta del Consiglio comunale, per dire grazie al lavoro professionale e umano di tutti i lavoratori della sanità, ai medici delle guardie mediche ai medici di famiglia, ai volontari di protezione civile e della croce rossa, al personale dell'ospedale di Vasto, a tutti va il nostro più sentito ringraziamento. Ai nostri Eroi che curano 365 giorni l’anno le persone malate, che con molta professionalità e umiltà hanno saputo sbarrare le porte a questo nemico insidioso, invisibile, va il nostro plauso e il nostro ringraziamento.

Daniele Leone, infermiere coordinatore

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK