Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pesca abusiva delle vongole nel mare di Vasto, altri sequestri e sanzioni

Personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo in azione con appostamenti, ricognizioni e controlli specifici

redazione
Condividi su:

Continua in maniera incessante l’attività di contrasto al traffico illegale delle vongole nella giurisdizione di Vasto.

Gli uomini e le donne dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto con appostamenti, ricognizioni e controlli specifici nelle ultime ore hanno portato a termine diverse operazioni contro coloro che vogliono aggirare il sistema della tracciabilità e delle norme sanitarie al fine di ottenere maggiori profitti.

Il risultato delle recenti operazioni ha visto il sequestro di oltre 500 kg. di vongole e l’elevazione di sanzioni amministrative per un valore di oltre € 5.000,00.

I militari hanno scoperto, tra l’altro, un sistema illegale di commercio derivato dall’abbandono di partite di vongole in mare, segnalate con dei gavitelli, successivamente recuperate mediante piccole imbarcazioni da diporto, attività che permette alla Vongolare una pescata di prodotto oltre i propri limiti giornalieri ed un commercio al di fuori dei canali ufficiali.

Una delle partite di vongole sequestrate era peraltro diretta in Campania.

Tutte le vongole sequestrate, a seguito della certificazione del Veterinario, essendo ancora viventi sono state rigettate in mare mediante l’ausilio dei mezzi nautici in dotazione a Circomare Vasto.

Non cesserà l’attività di contrasto al fenomeno da parte della Guardia Costiera di Vasto anche in futuro attenzionando, tra l’altro, il settore della vendita al dettaglio di prodotti ittici e della ristorazione al fine di confermare e assicurare ai cittadini il corretto ciclo della commercializzazione del prodotto ittico.

Condividi su:

Seguici su Facebook