Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Psoriasi del cuoio capelluto: definizione, cause, sintomi, rimedi e differenze rispetto alla dermatite seborroica

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Molti confondono la psoriasi del cuoio capelluto con la dermatite seborroica. Malgrado le

 somiglianze di alcuni sintomi tipici, fra cui la presenza di squame e, talvolta, un prurito anche intenso.

Con l’aiuto di un dermatologo, tuttavia, le differenze appaiono evidenti. La psoriasi del cuoio capelluto si presenta con chiazze arrossate e spesse, con contorni definiti, ricoperte da squame bianco-argentee aderenti alla superficie della cute.

Al contrario, la dermatite seborroica si manifesta con aree arrossate dai margini sfumati, non ispessite, ricoperte da squame bianco-giallastre, poco aderenti al cuoio capelluto.

Psoriasi del cuoio capelluto: definizione

La psoriasi del cuoio capelluto è un disturbo cutaneo comune che si manifesta con chiazze rossastre e, spesso, squamose. Questo disturbo può colpire un’area circoscritta della pelle fino all'intero cuoio capelluto. Può anche estendersi sulla fronte, sulla parte posteriore del collo o dietro e all’interno delle orecchie.

Da sola, la psoriasi del cuoio capelluto non porta alla perdita dei capelli. Tutt’al più, puoi assistere a una perdita temporanea, soprattutto nel caso in cui ti gratti spesso, e in modo intenso, la testa. Nella maggior parte dei casi osservati, quindi, la scomparsa dei capelli è solo temporanea: con la fine del disturbo, la tua chioma dovrebbe ritrovare forza e salute.

Psoriasi del cuoio capelluto: cause

La comunità medica non ha ancora individuato la causa esatta di questo disturbo cutaneo. Molti esperti suppongo che la psoriasi sia correlata al funzionamento scorretto del sistema immunitario. In particolare, le persone affette da psoriasi possono produrre dosi maggiori di alcuni tipi di globuli bianchi, chiamati “cellule T”. Il compito delle cellule T è viaggiare attraverso il corpo per debellare virus e batteri.

Se una persona genera troppe cellule T, le stesse potrebbero iniziare, per errore, ad attaccare le cellule sane e produrre più cellule della pelle e più globuli bianchi.
Queste cellule appaiono sulla pelle, dove provocano infiammazioni, arrossamenti, macchie e desquamazione.

Anche lo stile di vita e la genetica possono avere a che fare con l’insorgenza della psoriasi. Questi sono i fattori che possono aumentare il rischio di psoriasi del cuoio capelluto:

- storia familiare: se uno dei tuoi genitori ha manifestato questo problema, aumenta il rischio d’insorgenza della psoriasi del cuoio capelluto nei figli.

La probabilità di contrarre questo disturbo è ancora maggiore se entrambi i genitori l’hanno sperimentato sulla loro pelle;

- obesità: le persone affette da obesità sembrano più soggette a questa condizione; chi è obeso; l’eccesso di pelle, e di pieghe nella pelle, sembra che contribuisca alle eruzioni cutanee che dànno origine alla psoriasi;

- stress: lo stress eccessivo è sempre nemico della nostra salute. non a caso, perché lo stress contribuisce a indebolire il sistema immunitario;

- fumo: il rischio di incappare nella psoriasi del cuoio capelluto aumenta se fumi. In più, ricorda che fumare peggiora la gravità dei sintomi di questo disturbo cutaneo;

- infezioni batteriche e virali: le persone affette da infezioni ricorrenti e con sistemi immunitari compromessi, in particolar modo i bambini piccoli e i pazienti affetti da HIV, sono soggetti a un rischio maggiore di sviluppare casi di psoriasi del cuoio capelluto.

Psoriasi del cuoio capelluto: sintomi

Come premesso all’inizio di questo articolo, la psoriasi del cuoio capelluto può comparire o solo su alcune aree ristrette del capo o può arrivare a coprire l’intero cuoio capelluto. Le parti più evidenti di questo disturbo sono le macchie rosse sulla pelle con scaglie squamose di colore bianco argenteo.

A differenza delle dermatiti cutanee, come la dermatite seborroica, il prurito non è un sintomo sempre presente: alcune persone affette da psoriasi del cuoio capelluto sperimentato anche grande prurito, mentre altre non accusano alcun episodio simile.

È poi bene ribadire che la psoriasi, di per sé, non causa la perdita dei capelli. La caduta dei capelli può essere un effetto indiretto - in caso di prurito, grattare spesso la testa può indebolire i capelli; nella maggior parte dei casi, comunque, si tratta di un problema temporaneo, che si risolve dopo la scomparsa dei sintomi della psoriasi.

In tutti i casi, tuttavia, è sempre meglio evitare di grattare il cuoio capelluto; il rischio di estendere il disturbo a un’area più ampia aumenterebbe. Se il prurito dovesse essere insopportabile, l’unica soluzione è ricorrere a un rimedio farmacologico. 

Psoriasi del cuoio capelluto: rimedi

Anche se molte persone affermano e scrivono di aver ridotto o annullato i sintomi della psoriasi del cuoio capelluto con rimedi casalinghi, il consiglio è ricorrere a trattamenti specifici, prescritti dal tuo medico curante o da uno specialista in dermatologia; in questo modo, il decorso del disturbo potrà essere più rapido e ridurrai il rischio di incappare in sintomi indesiderati.

Fra i rimedi sicuri ed efficaci per il trattamento della psoriasi del cuoio capelluto esistono creme a base di antralina, principio attivo assai diffuso in dermatologia e usato, peraltro, anche per combattere alcune forme di alopecia, e gel contenenti tazarotene, primo derivato dell’acido retinoico, particolarmente utile per i tipi di psoriasi più lievi.

In ogni caso, è bene consultare il parere di uno specialista per capire se effettivamente sei affetto da un caso di psoriasi del cuoio capelluto e, nel caso, per sapere qual è la miglior soluzione per “spegnere” i sintomi tipici di questo disturbo cutaneo.

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK