Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Convegno sull’ambiente alle Rossetti: “Questa riflessione didattica serva a stimolare il pensiero critico”

L'appuntamento su iniziativa dell'associazione Ecoschools e Cultura Onlus

Redazione
Condividi su:

Questa mattina, presso l’aula “L. Umile” della Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Rossetti” di Vasto, si è tenuto il convegno organizzato dall'associazione Ecoschools Ambiente e Cultura onlus, dal titolo “La gestione ambientale a livello nazionale e nell’Unione Europea”, una vera e propria riflessione didattica, curata dal prof. Marco Venanzi, esperto ambientale.  

“E' nostra intenzione continuare con le scuole e promuovere lo sport, come abbiamo dimostrato oggi portando i saluti e il messaggio dell’ex giocatore di serie A (Lazio), avv. Renato Miele – dichiara Paolo Leonzio, presidente nazionale dell'associazione - quello di oggi è stato un convegno molto istruttivo, considerando anche la presenza del generale degli Alpini,Ugo Falcone, che è un punto di riferimento per i giovani. Noi siamo qui proprio per stimolare i ragazzi a capire il tipo di percorso che un giorno si troveranno a scegliere.”

“Ritengo che questa riflessione didattica sia l’avvio di uno stimolo per gli studenti che si sono trovati a dover mettere insieme degli elementi che io ho facilitato per loro durante la presentazione, nella quale ho illustrato la tematica ambientale nelle sue componenti – spiega il dott. Venanzi – è l’inizio dell’acquisizione di un pensiero critico rispetto alla grandissima documentazione che la nuova generazione può consultare su internet. Oggi ho voluto soffermarmi sull’ampio concetto di sviluppo sostenibile e per un territorio come l’Abruzzo, come Vasto, sull’impatto che l’uomo con le sue attività manifatturiere o comunque anche insediative attua sul territorio stesso (rifiuti, acqua) visti sempre con un’ottica di comprendere la parte di gestione amministrativa, perché spesso la scuola rimane un po' distante dalle amministrazioni. È un tentativo di provare a far comprendere che esiste questa dimensione diversa e sulla quale gli studenti sono invitati a riflettere. Voglio ribadire ai ragazzi che avvicinarsi al campo professionale ambientale può essere non necessariamente una disciplina scientifica ma anche un tema di scienze giuridiche, di economia e commercio – prosegue Venanzi - perché ci si può occupare di piani e programmi, degli aspetti economici, è un tema che può essere affrontato in maniera molto specifica all’interno delle diverse discipline, ma direi in primis ingegneria, chimica, biologia e geologia.”

Al convegno sono intervenuti anche la dirigente scolastica della Rossetti, Maria Pia Di Carlo, il dirigente scolastico del “Mattei”, Gaetano Fuiano, il sindaco di Pizzoferrato Palmerino Fagnilli, il sindaco di Colledimacine, Andrea Schina e il responsabile del consiglio direttivo Regione Molise, Michele Vaccaro. Hanno partecipato gli alunni e i docenti della “Rossetti” e del “Mattei.” Al termine dell’incontro sono state consegnate le bandiere dell’associazione Ecoschools Ambiente e Cultura onlus ai sindaci e al generale degli Alpini, Ugo Falcone.

Condividi su:

Seguici su Facebook