Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lesioni al tetto, disposta la chiusura della Chiesa di Sant'Antonio di Padova

La decisione dopo il sopralluogo dei Vigili del Fuoco nel sacro tempio della panoramica via Adriatica

redazione
Condividi su:

La Chiesa di Sant'Antonio di Padova, posta lungo la panoramica via Adriatica a Vasto, è stata chiusa al culto fino a data da destinarsi.

La decisione è stata adottata dopo un accurato sopralluogo effettuato effettuato dai Vigili del Fuoco del Distaccamento di via Madonna dell'Asilo. Era stato un cittadino, nei giorni scorsi, a notare un avvallamento sulla parte centrale del tetto di copertura del sacro tempio. Una segnalazione raccolta e girata alle competenti autorità che, nel corso di una ricognizione di carattere tecnico, hanno accertato il cedimento di una trave della capriata del tetto. Altre travi rischiano di fare la stessa fine per cui, dopo un ulteriore sopralluogo condotto da un ingegnere del corpo dei Vigili del Fuoco, è stata disposta la chiusura del luogo di culto.

Don Gianfranco Travaglini, parroco di San Giuseppe e attuale reggente della comunità di San Pietro, ed i suoi collaboratori hanno provveduto a trasferire nella vicina chiesetta della Madonna delle Grazie gli arredi sacri ed i paramenti in modo da poter continuare a svolgere l'azione pastorale.

La chiusura della Chiesa di Sant'Antonio coincide con un periodo particolarmente fecondo per la locale comunità parrocchiale. Infatti, proprio in questo mese di gennaio vi si celebrano il Giubileo cittadino e le feste di Sant'Antonio Abate e San Sebastiano.

La Curia Arcivescovile era stata già allertata per i problemi della Chiesa. Ora bisognerà agire con tempestività al fine di scongiurare ulteriori pericoli e cedimenti.

Condividi su:

Seguici su Facebook