Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lascia la toga di avvocato ed entra in seminario, la scelta di vita di Gianluca Catania

Al via a Chieti, per lui, il delicato periodo del discernimento, per scoprire se la sua è vocazione vera

Condividi su:

Brillante avvocato lascia la toga ed entra in seminario. Gianluca Catania, 43 anni, cambia vita. Ieri alle 11 ha varcato la soglia del seminario vescovile a Chieti per affrontare il delicato periodo del discernimento: scoprire, cioè, se la sua è vocazione vera.

Era stato il parroco di San Giuseppe, don Gianfranco Travaglini, a rendere pubblica la notizia, durante la messa, una decina di giorni fa e ieri è stato il parroco di Santa Maria Maggiore, don Domenico Spagnoli, a rilanciarla con entusiasmo sui social: Gianluca, infatti, è membro della Confraternita della Sacra Spina e del gonfalone.

Lui, Gianluca, schivo, non ha voluto commentare pubblicamente una decisione tanto importante per la sua vita. Una scelta impegnativa, specie oggi che le vocazioni sacerdotali sono un fatto raro.

A sostenere Gianluca nel suo nuovo percorso spirituale, con i familiari, sono gli amici e le comunità ecclesiali di Vasto, dove Catania, nipote del cavalier Peppino, presidente dell’Assostampa vastese, è da sempre apprezzato per la sua sensibilità.

Condividi su:

Seguici su Facebook