Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Da un’amicizia virtuale ad un progetto in comune: La Corrispondenza e la Ricoclaun

Elisa e Rosaria

Condividi su:

La nostra amicizia è nata su Facebook due anni fa.

Ho molti amici solo virtuali, e tra i tanti anche Elisa Mazzotti. Lei è una ragazza di Bologna, artista poliedrica e scrittrice che ha partecipato a numerosi progetti artistici, socioculturali e benefici, soprattutto nel campo della musica e della fotografia. L’anno scorso abbiamo avuto il piacere di conoscerci personalmente a Vasto dove lei ha diversi amici. Pochi mesi fa mi ha proposto di dedicare parte dei proventi del suo ultimo romanzo “La Corrispondenza”, alle attività dell’associazione di volontariato Ricoclaun che ho il piacere di presiedere dal 2004.  

Il progetto di Elisa Mazzotti rappresenta un piccolo mosaico di emozioni, condivisioni e beneficenza.

Il libro si può acquistare on line o presso la Nuova Libreria di Vasto, si riceverà in regalo anche l'album omonimo contenente 6 nuovi brani (Una mano sugli occhi di Niccolò Fabi; Dio come ti amo di Domenico Modugno; Aeroplano di Alberto Bianco; Scivola vai via di Vinicio Capossela; Credevo male di Gnut e Mi piace come sei di Jarabe De Paolo) che desiderano raccontare e arricchire le emozioni per far vivere una sorta di doppio viaggio emozionale, una corrispondenza a più diramazioni.

Il romanzo parla della corrispondenza tra Luce e Diego, che ritrovandosi grazie ad una strana e particolare non casualità, iniziano a tessere emozioni e racconti, spietati dolori ma anche gioie. La corrispondenza può avere infinite sfaccettature ed aspetti, ma quando si è un insieme, ogni elemento corrisponde inequivocalmente ad un altro, sempre.

“La Corrispondenza” diventa quindi un bel pensiero per Natale, nel pacchetto anche un segnalibro , un’idea per abbottonare le emozioni e fermarsi con un sorriso nella lettura, e i “Modi non d’uso” di Elisa, per sottolineare la piena libertà di leggere e ascoltare, unendo parole e musica, seguendo l’onda della vita, creando una sorta di corrispondenza tra se stessi e i propri stati d’animo , i propri vissuti e ciò che ci circonda.

I proventi della vendita del libro, andranno destinati in beneficenza a:

Fondazione Parole di Lulù, nata nel 2010, organizzazione che supporta e promuove progetti legati al mondo dell’infanzia attraverso il sostegno a strutture che tutelano la salute dei bambini e l’organizzazione di attività ludiche ed educative che ne accompagnino la crescita.

Associazione Ricoclaun Onlus, nata nel 2004, associazione che promuove la clownterapia  c/o l’ospedale di Vasto (CH), nell'Istituto San Francesco di Vasto, nelle case famiglia, nella struttura carceraria di Vasto e ovunque ci sia bisogno di un sorriso.

Un ringraziamento a tutti coloro che avranno il piacere di leggere il romanzo, che diventa un gesto di solidarietà, come dice Elisa: ”Con rami infiniti per abbracciare l’Oltre che circonda ogni cosa, ogni Anima, ogni istante, ogni nostra azione e sensazione”.

Condividi su:

Seguici su Facebook