Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Prove generali dell'estate, Vasto Marina si prepara tra certezze e dubbi

Il passaggio delle prossime elezioni comunali caratterizza la pianificazione di impegni ed attività

Condividi su:

L'immagine della spiaggia inizia ad assumere quella tipica della bella stagione e le temperature in salita di questi ultimi giorni danno spazio alle prime 'prove generali' dell'estate a Vasto Marina.

Di ombrelloni, lettini e sdraio inizia ad essere 'adornato' l'arenile e negli stabilimenti locali l'attività è praticamente rimessa in moto.

In generale – lido a parte – ci sono comunque anche altre questioni che catturano l'attenzione nella località balneare. E parliamo, nello specifico, della depurazione delle acque e della balneabilità del mare, dell'attesa del bancomat all'interno della struttura montata in piazza Rodi al cospetto della chiesa di Stella Maris, della viabilità estiva e dell'isola pedonale serale lungo viale Dalmazia, della realizzazione del progetto di 'bike sharing', delle necessarie operazioni di ripulitura dell'area di risulta dell'ex stazione ferroviaria di piazza Fiume (ancora mega parcheggio libero) e dell'organizzazione di alcuni spettacoli stagionali nelle serate di giugno, luglio e agosto, tutte situazioni che vedono in modo particolare mobilitato il Consorzio 'Vivere Vasto Marina'.

Il sodalizio, che raggruppa la gran parte delle attività commerciali e turistiche della riviera, che è intanto pronto a vivere un momento di confronto particolarmente atteso, quello con i cinque candidati alla carica di sindaco che si sfideranno alle elezioni di domenica 5 giugno (e, forse, per due di loro, al ballottaggio di due settimane più tardi), ha già programmato alcuni impegni. Su tutti quello del 'bike sharing', con il posizionamento di stazioni per il noleggio delle biciclette in punti nevralgici della Marina (piazza Fiume, corso Zara, viale Dalmazia e lungomare Duca degli Abruzzi). Se tutto andrà secondo i piani il progetto troverà concreta realizzazione entro qualche settimana.

Poi gli eventi. E in questo caso gioca un ruolo 'scomodo' proprio l'imminente appuntamento con le urne e con le incertezze legate alla mancata approvazione del bilancio ed agli stanziamenti ancora da mettere nero su bianco. Il Consorzio, in tutti i modi, non si farà trovare impreparato ed alcuni appuntamenti vanno soltanto formalizzati: come quello di apertura dell'estate con il concerto di James Senese (chitarrista di Pino Daniele), il 'Carnevale Estivo' in collaborazione con l'organizzazione di quello tradizionale invernale di Scerni, la 'Notte delle Lanterne' del Ferroluglio e l'ormai consueta 'Notte Rosa delle Sirene'.

E chiederanno impegni e proposte fattibili proprio ai candidati a sindaco i membri del direttivo del Consorzio 'capitanato' dal presidente Massimo Di Lorenzo. Perché Vasto Marina, dicono, può e deve essere il 'cuore pulsante' delle potenzialità turistiche e del relativo sviluppo di una città che, proprio ascoltando i proclami di chi aspira ad essere il successore di Luciano Lapenna, sul turismo deve puntare e molto.

Condividi su:

Seguici su Facebook