Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Prima a Parigi e poi in direzione Bruxelles, la marcia di 'Papi Gump' non si ferma

Il vastese Antonio Borromeo impegnato in una nuova iniziativa in difesa della bigenitorialità e dei diritti dell'infanzia

Condividi su:

Prosegue la marcia di Antonio Borromeo, il 'Papi Gump' vastese, impegnato in una nuova iniziativa di sensibilizzazione sul tema della bigenitorialità e dei diritti dei più piccoli.

Partito il 25 aprile da Vasto, ha già percorso a piedi centinaia e centinaia di chilometri ed attualmente ha superato la frontiera, puntando verso Parigi, nell'obiettivo di arrivare infine a Bruxelles, presso le sedi delle più importanti istituzioni d'Europa.

Inarrestabile, irrefrenabile, ha ottenuto l’appoggio e il sostegno di rappresentanti delle amministrazioni comunali, scuole, stampa, sempre in favore dei diritti dell’infanzia.

Tanti gli incontri lungo la fascia adriatica, importante, poi, l’ospitalità ricevuta dal consigliere della Regione Lombardia Antonio Saggese.

Nella capitale francese Borromeo incontrerà una delegazione proveniente da Madrid e, insieme ad un’altra in arrivo da Londra, si procederà tutti assieme verso Bruxelles dove saranno ricevuti da vari europarlamentari.

In questi giorni ha ricevuto pure l'invito ufficiale ad assistere alla seduta plenaria che si terra presso l Europarlamento il 24 maggio

"Tante le sofferenze, tanti i momenti difficili, ma la battaglia non ammette cedimenti. Sosteniamo in ogni modo Papi Gump in attesa di riaccoglierlo nella nostra amata Vasto", si sottolinea in una nota dell'ufficio stampa dell'associazione nazionale 'Papi Gump'.

Condividi su:

Seguici su Facebook